Forlì, direzione Ausl. Nervegna (Pdl): "Uno smacco per amministratori forlivesi"

Forlì, direzione Ausl. Nervegna (Pdl): "Uno smacco per amministratori forlivesi"

FORLI' - "Ancora una volta il centralismo burocratico di Bologna avrà  la meglio contro l'autonomia gestionale e  politica degli amministratori locali forlivesi, sintomatico di una ormai esigua capacità rappresentativa della stessa classe di sinistra della provincia di Forlì-Cesena". E' lapidario il commento di Antonio Nervegna, consigliere comunale e regionale del Pdl, all'ormai imminente nomina di Kyriakoula Petropulacos al posto di Claudio Mazzoni al vertice dell'Ausl di Forlì.

 

"Nonostante la conferenza dei sindaci avesse confermato la fiducia all'attuale direttore
Ausl di Forlì - fa notare Nervegna - emerge come ormai certa la nomina  dell'attuale
direttore sanitario dell'ospedale di Modena, già responsabile programmazione sanitaria dell'assessorato regionale, segno di un cordone ombelicale strettissimo con il presidente Errani".

 

"Con stupore attendiamo l'ufficialità - prosegue l'esponente del Pdl -, ma in ogni ogni caso, vista anche la precedente girandola di nomi, lo smacco verso gli amministrtaori forlivesi è già nei fatti".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    è stata una vergogna istituzionale: la conferenza che non conta nulla,la provincia che sostiene un candidato e non lo nomina neppure,il sindaco che non decide e non prende posizione e cosi Bologna infierisce su Forli commissariando la migliore azienda usl italina.NOn sapete neanche difendere quello che avete amministratori forlivesi: non votiamoli piu' ci porteranno alla rovina.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -