Forlì: dissesto Ausl, al lavoro sul piano di rientro, possibili tagli in vista

Forlì: dissesto Ausl, al lavoro sul piano di rientro, possibili tagli in vista

La buova direttrice Petropulacos

FORLI' - "Avvieremo da subito i gruppi che dovranno predisporre il piano di rientro- commenta la direttrice generale, Licia Petropulacos- ma la direzione è già impegnata in interventi che garantiscano una maggiore efficienza attraverso soprattutto la razionalizzazione dei servizi". Le parole usate sono "razionalizzazione" e "monitoraggio dei costi", ma potrebbe voler dire tagli ai servizi sanitari. Si sta già trattando con la Regione per coprire il deficit.

 

POSSIBILI TAGLI IN VISTA

Continua Petropulacos: "Tutte le aree verranno attentamente valutate, soprattutto quelle nelle quali i costi di Forlì sono quantitativamente maggiori di quelli regionali", spiega Petropulacos. E ancora: "La situazione attuale rappresenta sicuramente una criticità, ma se lavoriamo tutti insieme sarà possibile affrontarla e superarla positivamente applicando razionalità, trasparenza ed equità".

 

INCONTRO RISTRETTO CON BISSONI

Intanto il sindaco Roberto Balzani, il presidente della conferenza sanitaria Paolo Zoffoli, il vice-presidente della Provincia Guglielmo Russo, e l'assessore al Welfare Davide Drei hanno incontrato in forma ristretta l'assessore regionale Giovanni Bissoni, e la direttrice Licia Petropulacos. Dicono all'unisono gli amministratori: "Vogliamo precisare che la nomina della dottoressa Petropulacos ha consentito di condurre una verifica amministrava accurata e rigorosa, nell'esclusivo interesse delle strutture della nostra sanità, considerata universalmente di eccellenza".

 

LA REGIONE PROMETTE SOLDI

E ancora: "Il quadro finanziario è assai preoccupante, ma l'assessore regionale si è impegnato a sanarlo". In particolare, "l'assessore Bissoni ha offerto le massime garanzie sulla tenuta della qualità dei servizi sanitari dell'area forlivese: tali servizi saranno monitorati e riorganizzati al fine di comprimere sprechi e consumi anomali rispetto alla media regionale". Balzani, Russo e Zoffoli, infine, sottolineano la "correttezza del percorso seguito e l'estremo rigore". Da parte sua Petropulacos inizia il suo mandato con l'arduo compito, che durerà anni, di rimettere in piedi i conti dell'Ausl. Insomma, la Regione ha fornito il massimo supporto alla Azienda nel percorso di verifica fino ad oggi realizzato e si è impegnata a farsi carico dei risultati economici negativi degli esercizi passati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -