Forlì, dopo l'esplusione rientra in Italia con una nuova identità. Tradita dalle impronte

Forlì, dopo l'esplusione rientra in Italia con una nuova identità. Tradita dalle impronte

Forlì, dopo l'esplusione rientra in Italia con una nuova identità. Tradita dalle impronte

FORLI' - Era stata colpita da un ordine di espulsione firmato nel 2007 dalla Questura di Forlì. Tornata nella madrepatria, ha cambiato nome all'ufficio anagrafe del suo Paese ed è rientrata in Romagna. Ma l'escamotage non è servito poiché è stata identificata con le impronte pupillari. E' la vicenda che vede protagonista di un'ucraina di 31 anni, arrestata giovedì nel corso di un controllo effettuato dagli agenti della Volanti della Polizia di corso Garibaldi.

 

La donna, che dovrà rispondere dell'accusa di esser rientrata in Italia senza l'autorizzazione del Mistero dell'Interno, sarà processata per direttissima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -