Forlì, due anziane derubate in case in poche ore

Forlì, due anziane derubate in case in poche ore

Forlì, due anziane derubate in case in poche ore

FORLI' - Due ultraottantenni derubate martedì in casa nel giro di poche ore a Forlì. Il primo episodio si è consumato in via Claudio Treves. Intorno alle 11.30 due donne hanno suonato al campanello dell'abitazione di un'ottantenne chiedendo indicazioni su una vicina di casa. Le due hanno chiesto un foglio ed una penna, per scrivere alla signora che erano passate mentre lei era assente. La ‘nonnina' si è così recata in cucina, seguita da una delle due donne.

 

L'altra ha così approfittato della situazione per andare nella camera da letto e prendere dal comò 50 euro, una catenina, un braccialetto ed un anello in oro. Le due poi si sono allontanate, facendo perdere le proprie tracce. Alcuni minuti più tardi l'amara scoperta. A quel punto l'anziana non ha potuto fare altro che chiedere l'intervento del 113. Sul posto è giunta una Volante della Questura di Corso Garibaldi per i rilievi di legge. Quattro ore più tardi, altro sopralluogo di furto.

 

Questa volta i poliziotti sono dovuti intervenire in via Michelangelo Buonarroti. Vittima del furto una novantenne. L'anziana ha spiegato che intorno alle 15.30, una signora bionda e ben vestita, che si è detta impiegata dell'Ausl, ha bussato alla porta per un rimborso. La donna ha chiesto alla novantenne i documenti sanitari, che la padrona di casa custodiva in una cassaforte.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno del forziere vi erano anche alcuni oggetti in oro che l'impiegata dell'Ausl ha chiesto di metter sul tavolo. Quando l'anziana si è momentaneamente allontana, la donna ha approfittato per impossessarsi di una catenina, un monile, decine di anelli e mille euro. Quindi è scappata.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    Non potrebbe chi di dovere, obbligare le varie cooperative che producono chilogrammi di volantini pubblicitari (Conad, Coop ecc. docet) a comporre una mezza faccuata per portare a conoscenza degli anziani a cosa possono andare incontro ad aprire a sconosciuti. Mirisulta che gli anziani leggano le pubblicità per fare i propri acquisti dove c'è più con venienza.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -