Forlì: è decollata dal "Ridolfi" la Missione Sorriso in Romania

Forlì: è decollata dal "Ridolfi" la Missione Sorriso in Romania

Forlì: è decollata dal "Ridolfi" la Missione Sorriso in Romania

FORLI' - Sono partiti giovedì mattina dall'aeropoto di Forlì gli operatori del Gruppo clown dell'ospedale creativo Fanep-Onlus di Bologna per il progetto "Missione sorriso in Romania". Sono gli stessi diciotto volenterosi che, dopo le esperienze che li hanno portati prima in Abruzzo dopo il terremoto e dopo in Albania (a Mamurras, 30 km a nord di Tirana), sono giunti ora in Romania per strappare qualche sorriso a circa 150 bambini orfani, ospiti della Casa di accoglienza "San Giuseppe", gestita dalle suore della Congregazione Cuore Immacolato presso Oderheiu Secuiesc, nel distretto di Harghita, nella regione della Transilvania.

 

> GALLERIA FOTOGRAFICA

 

La Fa.Ne.P. (Associazione famiglie neurologia pediatrica) è una Onlus nata nel 1983 grazie ad un gruppo di genitori di bambini affetti da malattie neuropsichiatriche e da medici e paramedici della U.O. di neuropsichiatria infantile della Clinica pediatrica Gozzadini, diretta dal prof. Emilio Franzoni. La U.O. si occupa di diagnostica, cura e ricerca nel campo della neuropsichiatria infantile (epilessie, cefalee, consulenza psicologica) e dei disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, alimentazione incontrollata, DCA infantili). Numerosi volontari sono quindi impegnati in oltre 15 laboratori creativi che l'associazione organizza per i bimbi dei reparti di neuropsichiatria e chirurgia pediatrica.

 

Il gruppo dei "maghi e giocolieri" o "claun" (come preferisce definirsi) nasce proprio per iniziativa di alcuni volontari sulla scia del successo della "clownterapia" dalla quale tuttavia si differenzia per un approccio non terapeutico. La finalità infatti non è di curare i piccoli pazienti dell'ospedale, ma semplicemente di portare un sorriso e di alleviare comunque le sofferenze e la noia della degenza in reparto di bambini e genitori. Perché "da zero a 99 anni ridere non ha nessuna controindicazione e perché un sorriso non guarisce...ma aiuta".

 

L'iniziativa è patrocinata dall'Azienda ospedaliera Sant'Orsola-Malpighi e sta suscitando entusiasmo e curiosità. Fra l'altro è in corso la vendita dei "nasi rossi", che permetterà di acquistare i materiali che verranno donati alla Casa di accoglienza e sul sito www.fanep.org è possibile aderire all'iniziativa "Manda un clown a quel paese! Adottalo".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -