Forlì: è morto Luciano Castrucci, ex segretario generale Camera di commercio

Forlì: è morto Luciano Castrucci, ex segretario generale Camera di commercio

Luciano Castrucci

FORLI' - Si è spento all'età di 86 anni nella notte tra lunedì e martedì Luciano Castrucci, padre del consigliere comunale ed ex vice sindaco nella passata legislastura, Evangelista Castrucci. Il Sindaco di Forlì Roberto Balzani, la Giunta, il Consiglio Comunale lo ricordano con una nota ufficiale. A Luciano Castrucci, già Segretario Generale della Camera di Commercio di Forlì e Direttore della Fiera di Forlì, viene unanimemente riconosciuto l'impegno, l'alta professionalità profusi al servizio della comunità economica provinciale.

 

Il sindaco Roberto Balzani evidenzia "le positive ricadute del suo instancabile operato al servizio della promozione, formazione ed internazionalizzazione delle imprese del territorio". 

 

"Era un lavoratore instancabile - dice di lui Alberto Zambianchi, attuale Presidente dell'Ente camerale - dal carattere determinato, guidato da solidi principi cristiani e sempre orientato alla ricerca del bene comune, per la crescita della comunità e del territorio dove aveva scelto di vivere".


"Una comune esperienza politica - ricorda Roberto Pinza, Presidente della Camera di Commercio dal 1977 al 1992 - mi legava a Luciano Castrucci che, con una frase non più consueta, definirei "servitore dello Stato". Un profondo senso del dovere e una grandissima dedizione al lavoro erano le caratteristiche più evidenti della sua personalità. Ricordo ancora quando alle 5 del mattino mi passava a prendere per andare a Roma, già con tutti gli appunti completati e le pratiche attentamente esaminate...". 

 

Luciano Castrucci fu Segretario Generale della Camera di Commercio di Forlì - così si chiamava allora la provincia, con un territorio che comprendeva anche il Riminese - per dieci anni, dal 23/7/1979 al 1/12/1989. Nato a Roma il 5 novembre 1924, dopo la laurea in giurisprudenza, conseguita presso l'Università degli studi di Roma, fu assunto alla Camera di Commercio di Forlì nel 1957.

 

In seguito a concorso pubblico, ricoprì l'incarico di Vice Segretario Generale dal 1 gennaio 1959, lavorando incessantemente per promuovere un territorio che stava a grandi passi procedendo verso lo sviluppo, con la ripresa della progettualità per il rilancio delle aree produttive e dei servizi. 


Divenuto Segretario Generale nel 1979, si adoperò per portare avanti le tante iniziative a favore dell'economia locale - l'apertura ai mercati internazionali, l'avvio di importanti infrastrutture, la nascita di Macfrut, per citarne solo alcune -, nella collaborazione con le altre realtà istituzionali della provincia. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -