Forlì: è morto Vitaliano Brasini, il "papà" della Conad

Forlì: è morto Vitaliano Brasini, il "papà" della Conad

Vitaliano Brasini

FORLI' - E' morto Vitaliano Brasini, il "capitano d'impresa" della Conad. Brasini è spirato all'Istituto oncologico di Meldola, domenica. Aveva 70 anni e da tempo era malato, tanto che non aveva partecipato neanche all'ultima assemblea della cooperativa, tre settimane fa. In quell'occasione mandò ai soci un messaggio audio. Il funerale si terrà domani martedì alle 10 con corteo funebre in partenza dalla camera mortuaria del Morgagni-Pierantoni e arrivo alla chiesa di San Paolo, dove si terrà la funzione religiosa.

 

Brasini vide nascere la Conad nel 1968, quando divenne direttore dell'allora cooperativa Cafe. I dipendenti erano quattro: questa coop fu tra le nove che diede vita al marchio nazionale Conad. Poi la crescita, fino a diventare un colosso della distribuzione e una delle più grosse imprese della città. Brasini era sposato e aveva due figli. Per oltre quarant'anni ha seguito la crescita della sua creatura, da molti anni come amministratore delegato. A livello operativo la Cia-Conad (commercianti indipendenti associati, ndr) da qualche mese aveva già individuato una "reggenza" in Vladimiro Cecchini e Luca Panzavolta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -