Forlì, Electrolux. Camerani: "Operai sfamati dalla multinazionale della salmonella"

Forlì, Electrolux. Camerani: "Operai sfamati dalla multinazionale della salmonella"

Forlì, Electrolux. Camerani: "Operai sfamati dalla multinazionale della salmonella"

FORLI' - "Dopo una semplice ricerca sulla multinazionale Sodexo che gestisce malamente la nostra mensa in Electrolux, ho scoperto una miriade di casi di contaminazione da salmonella ed altri batteri fecali nei centri cottura che ha gestito dal '93 ad oggi in Italia e all'estero. Questi casi, documentati e alla conoscenza della opinione pubblica, non hanno impedito a Electrolux di affidare a Sodexo i nostri pasti quotidiani". E' la denuncia di Gianluca Camerani (RSU Electrolux).


"Non mi stupirebbe - dice Camerani - scoprire che magari c'è anche qualche interferenza di capitale fra un'azienda e l'altra, ma questo argomento vorrei lasciarlo ad altri ben più esperti e capaci di me. Una cosa risalta immediatamente, pur di spendere meno Electrolux non ha guardato attentamente il curriculum di questa Multinazionale della Salmonella".


"Pur di spendere meno - conclude Camerani - Electrolux non ha badato alla tutela della salute dei propri lavoratori. E' di questi giorni un comunicato della RSU dello stabilimento di Forlì che invita la direzione amministrativa a variare l'appalto. Dopo il caso dei vetri infranti nelle portate, dopo alcuni malesseri dei lavoratori e dopo aver verificato l'inadempienza della Sodexo sulle dosi minime garantite dall'appalto, si è rivendicato il diritto ad un pasto dignitoso, con impegno a mobilitare i lavoratori ed a sensibilizzare l'opinione pubblica in merito al trattamento che Sodexo riserva ai propri "clienti".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -