Forlì: elezioni 2009, ci sarà anche la lista-Grillo

Forlì: elezioni 2009, ci sarà anche la lista-Grillo

Forlì: elezioni 2009, ci sarà anche la lista-Grillo

Il programma è quasi pronto. Manca solo il candidato sindaco, che sarà probabilmente una donna: dopodichè sarà ufficiale la scesa in campo dei ‘grillini' anche alle elezioni comunali di Forlì. "Abbiamo gia' creato un'associazione che definisce l'identità del gruppo- spiega il referente Carlo Laurenzi-: un gruppo che non si associa solo ad un nome, quello di Grillo o altri, perchè deve vivere di vita autonoma". A ottobre il ‘battesimo' durante uno show di Grillo in città.

 

"E' ormai certo che si creera', sara' un contenitore per diverse associazioni che hanno obiettivi simili- spiega Laurenzi-. Il programma e' definito per il 70-80%, con 14 pagine gia' pronte e per la fine del mese pensiamo di completare le proposte".

 

Terminato il cantiere del programma, si apriranno le consultazioni con le varie anime del gruppo per individuare il candidato sindaco più idoneo ad incarnare questo progetto politico e dare gambe alle proposte programmatiche elaborate. Contatti che potrebbero coinvolgere anche l'associazione Clan-Destino, da tempo impegnata in numerose battaglie ambientaliste in città, e con la quale i ‘grillini' hanno già avuto contatti in questi mesi.

 

Sul nome del candidato sindaco Laurenzi annuncia già che "sara' una persona interna del nostro gruppo, non ci vogliamo affidare a personaggi esterni di spicco che poi magari si

rivelano dei voltagabbana. Meglio una persona concreta vicino alla nostra realtà".

 

E magari potendo pescare tra gil attivisti del Clan-Destino, in particolare tra le donne, potrebbero emergere tra nomi di possibili candidati sindaco, anche volti diventati particolarmente noti in città per il loro impegno contro l'inceneritore di Hera e contro la politica ambientale delle Amministrazioni comunale e provinciale. Tra questi i primi che balzano alla mente sono quelli dell'Oncoematologa Patrizia Gentilini e della presidente del ‘Clan-Destino', Raffaella Pirini.

 

Proprio il Clan-Destino, se presente all'interno del progetto, potrebbe essere il valore aggiunto di questa lista civica, essendo riuscito a raccogliere oltre 12mila firme contro la realizzazione di Hera e potendo contare su una base di volontari piuttosto ampia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -