Forlì, elezioni. Balzani: "Con Rondoni sarà una battaglia durissima, ma vinceremo"

Forlì, elezioni. Balzani: "Con Rondoni sarà una battaglia durissima, ma vinceremo"

Forlì, elezioni. Balzani: "Con Rondoni sarà una battaglia durissima, ma vinceremo"

FORLI' - Roberto Balzani non ha dubbi: quella contro Alessandro Rondoni sarà "una battaglia durissima". Il candidato sindaco del Partito democratico a Forlì mette in guardia i suoi, ma suona la carica in vista della lunghissima campagna elettorale che si concluderà con il voto del 6-7 giugno prossimi. "Sara' una battaglia campale - ha detto davanti all'assemblea territoriale del suo partito -, ma se sarete con me vi portero' alla vittoria al primo turno".

 

Balzani ha scherzato sulla battuta che gli ha rivolto il segretario regionale del Pd, Salvatore Caronna, presenti alla riunione in veste di ospite. "Mi ha consegnato un manuale del perfetto candidato e mi ha detto che se non vinco mi spezza le gambine"; tuttavia il professore forlivese, ha subito chiarito: "io voglio averle buone le gambe, per correre con voi sullo scalone comunale dopo la vittoria".

 

Quella contro Rondoni sarà, ha previsto Balzani, "la prima vera campagna elettorale del ventunesimo secolo". Ciò impone "una comunicazione nuova per diffondere le idee del programma", esorta Balzani. "Basta col politichese", ha esortato il presidente della Facoltà di Conservazione dei Beni culturali a Ravenna.

 

Balzani sa che per vinere "ci vorra' una grande macchina organizzativa". Anche perché il suo principale rivale è di tutto rispetto. "Conosco e stimo Rondoni, e' del '61 come me ed e' un grande comunicatore, capace di aggregare il voto moderato: una figura molto pericolosa per i democratici". Con un avversario come Rondoni per il Pd "l centro si giochera' una battaglia durissima".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una battaglia che Balzani vuole combattere fino in fondo: "e se sarete con me - ha detto ai democratici - vi portero' alla vittoria al primo turno, per difendere centocinquant'anni di storia democratica di questa città".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di sangio
    sangio

    Balzani ha scelto come avversario Rondoni, escludendo così l'altro sfidante, Valerio Melandri. Perchè è così sicuro che sarà solo Rondoni? Oppure preferisce avere come avversario Rondoni e non Melandri?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -