Forlì, elezioni di quartiere. Fusconi (Lega): "Svenduto il territorio agli extracomunitari"

Forlì, elezioni di quartiere. Fusconi (Lega): "Svenduto il territorio agli extracomunitari"

FORLI' - L'ira del presidente della Circoscrizione 1, Piero Fusconi, non tarda a farsi sentire, dopo il voto di mercoledì in consiglio comunale, che ha di fatto stabilito il diritto di voto per gli stranieri per il rinnovo dei Comitati di quartiere. "Al termine della seduta del consiglio comunale, al quale non è stato consentito al presidente della Circoscrizione 1 neppure l'intervento, previsto solo su invito (diversamente dalla Consulta degli stranieri che gode del diritto permanente a partecipare), il sindaco, disattendendo l'unanime volontà espressa da 14 dei 18 Quartieri, ha svenduto il territorio agli extracomunitari".

 

"Con una falsata interpretazione del termine "cittadini" - continua Fusconi - è ora consentito andare alla conquista dei Quartieri trasformandoli in altrettanti "self service" per viandanti di passaggio. La retorica cosmopolitica che plaude al superamento dei valori della cittadinanza nella prospettiva di una governance mondiale, offre una sfida dirompente alle strutture dello Stato di diritto. Un altro passo verso la colonizzazione, in cambio di un pugno di voti che potranno condizionare le future amministrazioni".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    mi spiace contraddire il presidente Fusconi... il precedente regolamento con cui si votò 3 anni fa in 4 circoscrizioni su 5 prevedeva il voto per i residenti , stranieri inclusi. Il voto riservato agli per iscritti alle liste elettorali fu introdotta 2 anni fa e solo per la ex-uno, un territorio di circa un quinto della città. Ed è sotto agli occhi di tutti che i quartieri non sono in mano aglia stranieri... Detto questo basta leggere la dichiarazione dell'IMAM di milano, "non votate vendola perchè è gay, per capire che sono molti islamici voteranno comei leghisti, e non per nulla entrambi hanno lo stesso "colorei sociale", il verde...

  • Avatar anonimo di Andrea Canali
    Andrea Canali

    Neanche era alla riunione dei quartieri e ora pretende di sapere cosa si è detto....siamo messi bene.... Una domanda: come mai non va alle riunioni dei coordinatori di quartiere, paura dei giudizi?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -