Forlì, elezioni. L'Idv al Pd: "Alleanza possibile solo con nuovi metodi"

Forlì, elezioni. L'Idv al Pd: "Alleanza possibile solo con nuovi metodi"

FORLI' - L'Italia dei Valori detta le sue condizioni per un'alleanza con il Partito democratico e con il centrosinistra a Forlì: un'alleanza che, spiega Giancarlo Biserna, "passa per nuovi metodi". A non piacere ai dipietristi è che "il presidente della Fiera è stato nominato anche Direttore Generale", riferendosi all'accumulo da parte di Giorgio Lombardi della carica di amministratore delegato con quella di presidente dell'ente di via Punta di Ferro.

 

Numerose, a questo proposito, sono le domande che l'Italia dei Valori si pone. "Per carità, il merito va riconosciuto e non ci scandalizziamo per il raddoppio dello stipendio se ci sono i presupposti - afferma Biserna -. Ma non è questo il modo. C' è un progetto di rilancio dell' Ente che parta dai cattivi risultati di gestione e dia garanzie per  il miglioramento dei conti?  Il merito dovrà pur essere collegato a tale percorso. Essendo la Fiera Ente Pubblico  non andava forse spiegata alla città questa  nuova scelta, insomma le giustificazioni - o meglio, le motivazioni - non andavano rese prima della decisione? E poi. E' sufficiente dire che assommando funzioni sulla stessa persona si realizzano risparmi? Ci pare molto semplicistica e preoccupante tale considerazione. E la conseguenza è stata dare la palla alta al centrodestra per schiacciare. Perchè non si fanno quest valutazoni?".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Italia dei Valori si scaglia anche contro il progetto di modifica del regolamento del consiglio comunale, che prevede, tra l'altro, il divieto di costituire gruppi consiliari di un solo elemento. "Per favore non è il caso farla a fine legislatura - sostiene Biserna -. Inoltre per alcuni aspetti sembra voler continuare ad  ignorare le tematiche dell' IDV, che chiede con forza una riduzione delle firme da raccogliere per effettuare il referendum visto che 5000 sono esagerate. Ebbene, perchè continuare a dare la sensazione di ignorare le esigenze di cambiamenbto e di coinvolgimento?". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -