Forlì, elezioni. Lettera aperta del Pdl a Viva Forlì: "State con noi"

Forlì, elezioni. Lettera aperta del Pdl a Viva Forlì: "State con noi"

FORLI' - Non c'è più tempo da perdere. In questa  situazione di gravissima difficoltà del centrosinistra che a livello locale in questi anni di mandato amministrativo non ha saputo fare altro che avviare verso una lenta ma inesorabile decadenza sociale, economica e culturale la nostra città non è più tempo di discutere.  

 

Adesso che il PdL ha riconosciuto ad Alessandro Rondoni ed alla sua storia umana e professionale la capacità di aver saputo  tenere unita una comunità etrogenea per cultura e pensiero, contrastando il pensiero materialista qui dominante si rende necessario confermare piena e assoluta fiducia nella sua azione che sarà riformatrice anche nell'attività amministrativa e rivoluzionaria (sì, dobbiamo avere il coraggio di dirlo!) sul versante politico. Chiediamo un corale sostegno alla sua sempre più forte  candidatura a sindaco di Forlì. Chiediamo a tutte le forze alternative all'attuale maggioranza uscente un naturale e conseguente sostegno politico per avviare un impegno amministrativo a cui anch'essi potranno essere partecipi e protagonisti. 

 

Nella consapevolezza che solo un impegno determinato, unitario e convinto nelle stesse liste politiche che sosterranno Rondoni potrà far vivere una nuova stagione di sviluppo e ammodernamento per la città di Forlì sottraendola al giogo del clientelismo, deldirigismo costoso ed inutile e dell'ideologia  che per troppo tempo l'ha frenata, il Pdl lancia un vivo e accorato appello a Viva Forlì a sostenere e irrobustire con propri uomini le liste politiche collegate a Rondoni e a dar corpo ad un progetto plurale ma nel solco di una visione politica, culturale ed economica alternativa e riformistica, inconciliabile con l'attuale modello di gestione che opprime il nostro Comune.

 

Aderendo , a cinque anni dall'esperienza iniziale, alla necessità di concorrere - così come chiedono ed hanno chiesto i cittadini in ‘mille' occasioni - di semplificare, anche sul piano locale, il quadro politico per rendere più snella ed efficiente l'azione di governo e la gestione amministrativa della nostra città, in questi anni - decenni - spesso paralizzata e schizofrenica proprio a causa dalla presenza di molti , troppi e non conciliabili tra loro gruppi politici.Il bipolarismo che ha consentito di portare in Parlamento solo pochissimi partiti è ormai un processo irreversibile  e condiviso dalla gente e ci accomuna alle principali democrazie moderne e occidentali . Su queste basi , dunque, il PdL si augura che ciò possa verificarsi anche alle prossime elezioni amministrative del 7 e 8 giugno quando il candidato sindaco Alessandro Rondoni si dovrà confrontare col candidato sindaco Roberto Balzani.

 

Luca Zambianchi

Forza Italia - Pdl Forlì

 

Alessandro Spada

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alleanza nazionale - Pdl Forlì

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -