Forlì, elezioni. No del Pdl alla Lega. Nervegna: "Condizioni impossibili"

Forlì, elezioni. No del Pdl alla Lega. Nervegna: "Condizioni impossibili"

Forlì, elezioni. No del Pdl alla Lega. Nervegna: "Condizioni impossibili"

FORLI' - E' rottura tra Lega Nord e Pdl a Forlì. Le condizioni poste dal Carroccio al partito che assieme all'Udc sostiene la candidatura a sindaco di Alessandro Rondoni, non sono piaciute al leader locale del Pdl, Antonio Nervegna. "Quelle della Lega sono condizioni imposte che precludono l'appoggio del Carroccio ad Alessandro Rondoni", afferma Nervegna, secondo cui "e' chiara la mancata volontà della Lega di partecipare alla coalizione di centro-destra".

 

Pini "chiede l'impossibile per dividere la responsabilità del fatto che la Lega va da sola- attacca Nervegna-, ma la politica non e' solo teatrino". "Sul vicesindaco ci deve essere un tandem con Rondoni, rappresentato da una persona portatrice della cultura laica, come per esempio Vanda Burnacci; possiamo derogare sul suo nome sostituendolo con quello di Lauro Biondi, se il Pri fosse in coalizione con noi".

 

Ma porte chiuse a Valerio Melandri "se e' la persona a cui pensa Pini, che va benissimo ma non come vicesindaco perché e' un cattolico di estrazione simile a quella di Rondoni". Nervegna sbarra le porte anche su una candidatura leghista in Provincia. "La Lega non appoggia il candidato del Pdl a Cesena, come posso giustificare al Pdl di Cesena, un terzo della popolazione provinciale, un loro candidato? In Provincia non possiamo accettare un'alleanza strategica se non riguarda tutto il territorio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nervegna chiude la strada anche a "Viva Forlì". "E' finita l'epoca delle liste civiche e poi da settembre Viva Forli' mi ha comunicato che la sua strada sarebbe stata un'altra e non ha mai partecipato ai nostri confronti". Nervegna replica anche a Francesco Minutillo, candidato sindaco de La Destra, che "usa toni che facciamo fatica ad accogliere, non essendo i nostri".

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di Valerio Melandri
    Valerio Melandri

    @matteol - sono valerio melandri. Nemmeno io capisco bene questa affermazione "Valerio Melandri non va bene come vicesindaco perche' e' un cattolico di estrazione simile a quella di Rondoni", ma al di la di questo, 1 - io NON HO MAI CHIESTO NE' DIRETTAMENTE NE' INDIRETTAMENTE posti da vicesindaco, ne da assessore, o chicchessia. Ma ci mancherebbe!!! Quando Rondoni ha deciso di candidarsi, io, per non spaccare l'unità delle forze di opposizione ho deciso di farmi da parte, SENZA MAI NULLA CHIEDERE IN CAMBIO. Vivo la politica come un servizio, non come un luogo di potere. 2 - ho lavorato in questi mesi per portare all'unità le forze di opposizione. Speravo che dopo questa ultima offerta leghista, ci fosse la possibilità di andare tutti insieme, contro l'attuale amministrazione. 3 - mi e' stato richiesto decine e decine di volte di scendere in campo e non l'ho mai fatto, per non spaccare l'unità delle forze di opposizione. Ho lavorato rasoterra al solo scopo, di facilitare un fronte compatto per Rondoni. 4 - io spero che i due leader si parlino, si incontrino, discutano, ragionino. E' ancora possibile, ed e' straordinarimanete vicina la possibilità di fare fronte comune con Rondoni, per cambiare qualcosa in questa città. Avanti è Forlì che lo chiede!!!!! (VM)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    "Valerio Melandri non va bene come vicesindaco perche' e' un cattolico di estrazione simile a quella di Rondoni". C'e' qualcuno che e' in grado di spiegarmi questa affermazione? Non che Nervegna sia nuovo a dichiarazioni insensate, ma questa... Fa piacere comunque scoprire - ma e' piu' una conferma - che la candidatura di Rondoni e' guidata e diretta dai vertici del PdL, alla faccia dell'indipenenza da lui proclamata. Bene ha fatto Pini a mandarlo a quel paese.

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    Contrariamente ad Antonio Nervegna, io penso invece che questo sia proprio il momento delle liste civiche e personalmente le guardo con molta simpatia. Quanto all'on Pini, io se fossi in lui, correrei da solo. Troppi compromessi rischiano di snaturare l'identità di un partito o di un movimento e possono rivelarsi penalizzanti alle urne.

  • Avatar anonimo di Thomas
    Thomas

    Quindi la linea per le alleanze e tutto il resto la detta Nervegna al candidato Sindaco Rondoni? Legittimo, assolutamente, però si cessi di dire che Rondoni è un candidato indipendente: è espressione diretta del PDL (con alleati vari tra cui la fiamma tricolore), tanto che il vicesindaco, anche questa diretta indicazione di partito, lo scelgono i partiti che lo sostengono. Nulla di male, ma è bene che il quadro sia chiaro: come emerge da queste dichiarazioni. Thomas Casadei

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Cioè..fatemi capire... c'è la possibilità di far rientrare Lega, Destra e Viva Forlì in un colpo solo e questi dicono di NO?? Quindi il Sig. Nervegna pensa di vincere tralasciando una % di voti che potrebbe andare dal 10 al 15 e forse oltre ?? ...inizio a credere a chi dice in giro che il pdl non voglia vincere e non voglia fare troppi danni alla sinistra (almeno a cesena han fatto ancora prima e più alla luce del sole...han candidato un ex pd-margherita)

  • Avatar anonimo di Nicola
    Nicola

    Nervegna fa la solita politica democristiana senza la capacità di rompere gli schemi del passato... vorrebbe far finta di cambia tutto per non cambiare niente...perchè senza una forza politica come la Lega nulla cambierà veramente... A lavorare!!! Basta con questa politichetta da fighette...

  • Avatar anonimo di Pippo
    Pippo

    Comunque le parole dette da Nervegna mi fanno rabbrividire. Mi sembra di tornare indietro di 30 anni.

  • Avatar anonimo di Pippo
    Pippo

    Bravo Massimiliano, che L'on. Pini finalmente si vada a contare e inizi a parlare seriamente e la finisca di buttare fango contro tutti.

  • Avatar anonimo di Romagnacapitale
    Romagnacapitale

    Da Nervegna la solita politicuccia da quattro soldi di chi non vuole cambiare le sorti del Comune di Forlì Chi gli va dietro sarà destinato al fallimento politico come lui

  • Avatar anonimo di Massimilianoù
    Massimilianoù

    Finalmente anche da Nervegna un segnale buono. lL'On.Pini fatelo correre da solo, io non lo voto più.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Nervegna come politico sei dell'ancien regime, quello che affermi e spudoratamente per una divisione di poltrone ipotetiche. Ma che cavolo tiri in ballo la Burnacci!!! E' chiara ormai l'intenzione di perdere anche queste elezioni poiche' come faceva la DC ai suoi tempi, tutt'ora si perpetua in piccolo nella ns. citta'. Ti lascio il boccone grosso basta che a me lasci gli avanzi. Sei del secolo passato, smettila e vai a lavorare.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -