Forlì, elezioni: "Sinistra per Forlì" corre con Balzani

Forlì, elezioni: "Sinistra per Forlì" corre con Balzani

Forlì, elezioni: "Sinistra per Forlì" corre con Balzani

FORLI' - Ufficializzata l'alleanza tra l'Associazione per la Sinistra ed il Partito Socialista, che dà vita al movimento "Sinistra per Forlì", in corsa alle prossime elezioni nella coalizione di centrosinistra, in appoggio a Roberto Balzani. "Lavoro, salute, ambiente, laicità, trasparenza", alcune delle parole chiave caratterizzanti del movimento che si presenterà anche alle europee. A Forlì il capolista, nonché presidente dell'Associazione per la Sinistra, è Carlo Flamigni.

 

Il docente di ostetricia e ginecologia all'Università Bologna e membro del Comitato nazionale per la Bioetica specifica: "Si tratta di un movimento formato anche da esuli da altri partiti, che vuole rappresentare un punto di attrazione per la sinistra, coagulando quelle forze che non hanno rappresentanze in Parlamento. Bisogna andare oltre i simboli, che rappresentano ormai la tradizione. Pensiamo sia sbagliato, con tutto il rispetto per chi ha fatto questa scelta (riferimento chiaro ai Comunisti Italiani in Comune ed ai Verdi in Provincia ndr), decidere di continuare per la propria strada, correndo da soli".

 

La prossima settimana arriverà probabilmente la presentazione ufficiale dei candidati al consiglio comunale, con Carlo Flamigni in testa, ed esponenti di varie categorie, dai professionisti ai giovani, alle donne. Tra le file socialiste spiccano l'assessore uscente Tiziano Marchi ed il primario Sauro Urbini.

 

Il segretario del Partito Socialista, Pier Luigi Amadei, critica già i toni accesi che la campagna elettorale sta assumendo: "Faremo il possibile per tenere tranquillo il confronto, anche perchè mi pare che le condizioni per un buon risultato, a livello locale, ci siano".

 

Sicuramente sul punto della laicità sventolato come baluardo da "Sinistra per Forlì", potrebbero esserci alcuni nodi da sciogliere con il candidato appoggiato, Roberto Balzani, che, nell'ultimo 'faccia a faccia' con l'avversario sostenuto da Pdl, Udc e Viva Forlì, Alessandro Rondoni, si è definito "laico e credente, ma non praticante" ed ha manifestato posizioni concordanti con il suo avversario su temi caldi quali l'interruzione di gravidanza e la famiglia.

 

Flamigni ci tiene a specificare come la parola "laicità, non possa essere trasformata", "vuol dire onestà, comportamenti corretti ed etica" e sottolinea: "Chiunque pensi che un laicista sia un anticlericale, non ha capito nulla". L'apertura al dialogo sul programma è un punto fondamentale per il movimento, come la centrale importanza dell'informazione dei cittadini.

 

"Sinistra per Forlì", promuove infatti 'I martedì laici', cinque conferenze dibattito, a partire dal 21 aprile, con Carlo Flamigni. I temi: Inizio della vita personale, La pianificazione della famiglia, Scienza e religioni, Genitori, famiglie e figli e Il diritto di essere laici. Appuntamento alle 21, presso la Fondazione Garzanti, Hotel della Città.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @Roberto S. e mi scadi nei luoghi comuni.... tutti hanno commesso porcherie: cristiani, illuministi, comunistie etc.... e con questo? Penso che anche tu non sia immacolato. Nell'altro post accusavi i verdi di essere parmalosi, vedi di non smentirti.

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Anno 2009 d.c. Siamo ancora a strumentalizzare la Fede in termini politici... Mi rendo sempre più conto che il Medio Evo ed il secolo dei Lumi sono più vicini di quanto si immagini! @Annibale: sai quanti parlamentari & amministratori pubblici cattolici praticanti dovrebbero essere scomunicati perchè non rispettano le "Tavole della Legge"? ...eppure si battono per la "Fede"... che a loro più conviene! Anche i Templari monaci guerrieri hanno ucciso, stuprato, rubato e saccheggiato in nome di colui che non oso abbinare a siffatti crimini!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @Annibale quelli di sinistra sono come il vino, migliorano invecchiando... quanto al PD l'ha lasciato , forse sbagliando, rimango convinto che dal PD non vadano cacciati i cattolici, ma gli integralisti, di qualunque specie.

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    L'età intellettuale non ha niente a che vedere con l'età anagrafica. Una persona come Flamigni penso abbia molto da insegnare. In quanto ai cattolici, non credo nutra particolare avversione. Ha avversione, invece, alla negazione della pluralità di idee che altre persone possano avere sui temi etici e morali. Può darsi che siano queste le differenze dal PD, differenze che però non impediscono di condividere una idea di governo del territorio. Il programma di Balzani piace a questa formazione e quindi lo sosterrà.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    gia' poiche' presidente dell' UAAR, non capisco come possa convivere con i cattolici del PD, gli stessi cattolici da lui odiati. Diavolo e acqua santa... @Vico: alla sua eta' se si e' stancato di fare il medico, perche' buttarsi in politica? Meglio facesse il nonno a tempo pieno.

  • Avatar anonimo di Ordelaffi
    Ordelaffi

    A questo punto per un cattolico votare il prof. non ha alcun senso.Speriamo che i cattolici se ne accorgano in tempo.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @annibale ho passato un po' di tempo a parlare con lui. Se i ventenni che ci stanno rifilando fossero in gamba come lui ci sarebbe tutto di guadagnato. E, per citare Reagan che ti dovrebbe piacere, mi ha promesso di non approfittare della giovane età e dell' inesperienza degli altri candidati.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    un'altro ragazzino di 76 anni...

  • Avatar anonimo di Alessandra_29
    Alessandra_29

    ecco un'altra bella notizia! la candidatura di Balzani unisce i mondi della sinistra e del centro-sinistra, segno che è la scelta davvero giusta e forte per la città. E' importante che sia in campo con Balzani,anche Carlo Flamigni, figura autorevolissima, e interprete di un modo serie di intendere la laicità! da anni non mi impegnavo in una campagna elettorale, ma quest'anno non mancherò, anzi ho già cominciato a parlare con amici e amiche, colleghi. e davvero l'attesa è tanta. FORZA BALZANI, FORZA CENTROSINISTRA

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -