Forlì: entro l'estate arrivano in città 10 autovelox fissi

Forlì: entro l'estate arrivano in città 10 autovelox fissi

Forlì: entro l'estate arrivano in città 10 autovelox fissi

FORLI' - Per la prossima estate guai a chi pigia l'acceleratore nell'area di Forlì. La Provincia sta installando, infatti, una decina di autovelox fissi ai bordi delle strade di maggior traffico e di maggior incidentalità. A Forlì le strade interessate saranno viale Roma, via del Partigiano, via Cervese, via Bidente (nell'area tra Carpena e Meldola), via Lughese, via Firenze, via Costanzo II, via Ravegnana, viale Bologna e via Decio Raggi.

 

Le postazioni non saranno sempre funzionanti. La Provincia, delle dieci previste, ne terrà accese due a rotazione. I siti ufficiali degli autovelox sono in corso di definizione, ma già in alcuni punti, come, come in via Costanzo II, le temute colonnine sono già state montate.

 

La Provincia, comunque, provvederà a segnalare gli autovelox con la segnaletica ed anche pannelli elettronici. In tutto dovrebbero sorgere una ventina di autovelox fissi in tutto il territorio provinciale, secondo i programmi dell'ente. Ogni postazione, per altro, costa circa 30mila euro tra segnaletica e apparecchiature.

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Enri
    Enri

    Xk invece di installare tutti questi autovelox a forlì il comune non pensa ad altri problemi ben più gravi???? Come gli extracomunitari... La gente non può più uscire di notte xk è spaventa!!!!

  • Avatar anonimo di cris72
    cris72

    300mila euro di autovelox fissi... che verranno probabilmente presi di mira da vandali come si notano le postazioni verniciate,date alle fiamme e divelte che si trovano lungo le strade dell'emilia paesi in cui mi recavo tutti i giorni per lavoro. Penso che i soldi di noi contribuenti si possano e si debbano spendere in modo migliore. Se si potessero stanziare fondi per corsi di guida sicura soprattutto per i neo patentati e per chi ne volesse usufruire, probabilmente ogni cittadino capirebbe cosa vuol dire perdere il controllo del propio mezzo e quali potrebbero essere le conseguenze, ma penso che purtroppo lo scopo degli autovelox sia solo fare cassa per le amministrazioni e dare lavoro alle autoscuole per i corsi di aggiornamento. Sono molto piu' daccordo con i controlli su alcol e droghe, il cui problema a mio avviso è ancora molto alto e poco sentito dai giovanissimi.

  • Avatar anonimo di Marco F.
    Marco F.

    E da qualche tempo che non venivo a Forlì per lavoro e oggi passando per via Ravegnana mi sono accorto della presenza di un autovelox fisso, al ritorno però, quindi presumo anche la presenza di quello dalla parte opposta della strada per chi entra in città. Adesso, all'andata non andavo chissà forte ma non mi ricordo se facevo i 50, quindi volevo chiedere se sono già attivi, visto che mi sembra di non aver notato i pannelli segnalatori, anche se alcuni potrebbero dire che basta il cartello dell'inizio del centro urbano.

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Certo, fare cassa in questi momenti è uno delle principali attività di ogni amministrazione pubblica svolta ad ogni livello e da ogni colore politico! io la metto invece sulla sicurezza... se l'autovelox (magari anche in difetto di legalità...) riesce a salvare la vita a mio figlio, perchè lo rende più consapevole dei disastri che accadono tutti i giorni per le nostre strade, beh... Dio benedica l'Autovelox e l'amministrazione (di qualsiasi colore politico) che lo ha adottato... Amici, rendiamoci conto che la sicurezza stradale vale molto più del costo per l'infrazione e/o dei punti sottratti alle patenti...

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Le strade indicate nell'articolo sono tutte (interamente o in parte) extraurbane, presumo che gli autovelox vengano messi nei tratti con limiti superiori ai 50 km/h. Stamattina ho letto nelle civette delle edicole che uno degli autovelox fissi e' gia' stato danneggiato (!)

  • Avatar anonimo di alice kappa
    alice kappa

    Alcuni di questi autovelox "fissi", in particolare quelli che saranno installati su tratti di STRADE URBANE dove vige il limite dei 50 km all'ora, non sono autorizzati dalla Prefettura, come prescrivono la legge e una circolare del Ministero dell'Interno, perciò i relativi verbali potranno essere annullati in sede di ricorso. Non è nemmeno escluso che, se essi saranno utilizzati in violazione delle norme vigenti e al solo fine di "fare cassa", possa essere ravvisabile in questo comportamento il reato di abuso d'ufficio.

  • Avatar anonimo di Sor Perozzi
    Sor Perozzi

    300 mila euro per degli autovelox... sicuramente si preoccupano della sicurezza dei cittadini, non certo di recuperare il denaro di questo "investimento" e poi fare cassa, vero? E scommetto che, oltre tutto, saranno postazioni illegali...

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Si, con la scusa della sicurezza tassano chi lavora. Specialmente in via Costanzo II, due carreggiate a doppia corsia col limite dei 50!!! Buffoni provinciali, imparate dalla Germania. Quelli pericolosi sono i vacanzieri della domenica in autostrada, gli anziani che vanno ai 20/h. non chi si muove per lavoro. Siamo alla completa demenza.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -