Forlì: entro la fine dell'anno arriva lo scalo merci di Villa Selva

Forlì: entro la fine dell'anno arriva lo scalo merci di Villa Selva

Forlì: entro la fine dell'anno arriva lo scalo merci di Villa Selva

FORLI' - Si studiano i possibili usi che si potranno fare dello scalo merci di Villa Selva, ormai in fase di completamento. La grande struttura di Villa Selva, tra Forlì e Forlimpopoli, è destinata a sostituire gli scali merci della linea adriatica, Forlì, Cesena, Santarcangelo e Rimini. Ma alla struttura di Villa Selva, a 4,5 chilometri dalla stazione di Forlì, manca ancora una "vocazione". Entro il 2010 la struttura sarà aperta e manca poco tempo.

 

Il vice-presidente della Provincia Guglielmo Russo, sentito dal Resto del Carlino, una delle ipotesi in campo è quella di realizzare una "piattaforma per il fresco, vale a dire per la frutta e la verdura, settore tra i più trainanti dell'economia cesenate. Ma non solo: c'è anche l'industria metalmeccanica Marcegaglia che pensa di trasportare su ferrovia i lunghi tubi che produce nello stabilimento di Forlì. E ancora: la vicina area Querzoli-Ferretti, ancora in alto mare, conta su una bretella di collegamento.

 

Giovedì si terrà in Provincia una riunione per verificare i diversi progetti e soprattutto sentire la disponibilità delle Ferrovie dello Stato. Presenti anche le associazioni economiche. I progetti in piedi sono per 28 milioni di euro.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Sarebbe stato utile se contemporaneamente si fosse dato inizio a un diverso modo di movimentare le merci togliendole dalle strade per passarle alle ferrovie. Si chiuderanno degli scali che già erano praticamente deserti facendone uno che non servirà, allo stato attuale, a niente. Mi sa tanto di business per le ferrovie che avranno a disposizione immense aree pregiate a ridosso dei centri urbani. Occorrerà vigilare sulla destinazione di queste aree.

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    bisogna ricordare che a fronte della realizzazione dello scalo merci di Forlì/Forlimpopoli verranno chiusi tutti gli altri scali merci da Rimini a Faenza, passando per Cesena e Forlì. risultato: grandi aree urbane liberate dalle rotaie e pronte per farci altro. verde? parcheggi? CASE! ecco a cosa serve lo scalo merci poi ci si deve inventare qualcosa per giustificare. "la fantasia al potere"

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    Quoto in pieno il commento di ReArtù.

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Un bell'esempio di programmazione. Si costruisce una struttura mastodontica come uno scalo ferroviario ma non si sa a cosa serve. Bene, molto bene.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -