Forlì, Errani presenta il Dup. Il Pdl: "Dalle parole è ora di passare ai fatti"

Forlì, Errani presenta il Dup. Il Pdl: "Dalle parole è ora di passare ai fatti"

Forlì, Errani presenta il Dup. Il Pdl: "Dalle parole è ora di passare ai fatti"

FORLI' - "Da decenni assistiamo a questi piani di programmazione, sulla carta nessuno avrebbe niente da obiettare, salvo il fatto che non si realizzano mai". Così Luca Bartolini, consigliere regionale del Pdl e Stefano Gagliardi, capogruppo del Pdl in consiglio provinciale, commentano la presentazione del Dup, il documento di programmazione regionale unitaria 2007-2013 che è stato presentato lunedì in Provincia dal presidente della Regione Vasco Errani.

 

"Dell'intervento di Errani condividiamo totalmente solo l'introduzione sull'identità nazionale, che finalmente anche la sinistra, sebbene con grande ritardo rispetto alla destra, ha fatto propria. Perché per il resto, il Dup - continuano i due esponenti del Pdl - è arrivato con anni di ritardo: siamo nel 2011 e queste azioni dovevano essere già messe in campo dal 2007. Il vero problema è che dalle parole si deve passare ai fatti, soprattutto per le infrastrutture. Se andiamo a ripescare il Prit del 1998, un altro documento di programmazione regionale, si parlava del famoso trasporto rapido costiero, un intervento che va benissimo, come si fa a non essere d'accordo, ma ancora oggi viene riproposto e in questi 13 anni nulla è stato fatto. Questo è il vero dramma: il tempo passa, le cose cambiano, ma le infrastrutture restano ferme al palo".

 

Con conseguenti danni al tessuto economico locale. Nello stesso documento veniva preso in considerazione anche il sistema aeroportuale regionale. "Nel '98 si propose un'unica società di gestione degli scali emiliano romagnoli - ricordano Bartolini e Gagliardi - e se questa proposta si fosse realizzata allora si sarebbero evitati tutti i problemi che oggi sono drammaticamente scoppiati: lotte intestine tra gli aeroporti, maggiori costi per la collettività... Era già tutto individuato, bastava soltanto avere il coraggio e la forza di poterlo applicare. Ma dalla Regione si è notato solamente l'assoluta mancanza di incidere su questi coordinamenti".

 

"In Emilia, però, gli enti locali mica stanno a guardare e mentre la Romagna litiga e non trova una politica comune, compie passi da gigante. In Emilia prendono vita la  Pedemontana e la Cispadana che garantisce importantissimi collegamenti Europei - concludono i due consiglieri del Pdl - e noi stiamo ancora aspettando che la regione sposi con i fatti e non solo a parole il project financing sulla via Emilia Bis".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di raz
    raz

    Dup, dove ungo prendo!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -