Forlì, Fabrizio Giovannini nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Confartigianato

Forlì, Fabrizio Giovannini nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Confartigianato

Forlì, Fabrizio Giovannini nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Confartigianato

FORLI' - Il gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Forlì ha un nuovo consiglio, ne fanno parte Silvana Chiarucci di Nailsi, Emanuela Fabbri della Tipo-Litografia Fabbri Snc, Samir Fiorentini di Pavigroup Snc, Andrea Antonelli di Domolab Srl, Silvio Servadei di Sfera Ufficio Snc, Mattia Milanesi, Alessio Brighi di Brighi Service Snc ed Enrico Filippi di Camera Chiara. Alla presidenza è stato nominato Fabrizio Giovannini socio di Giò Casa Srl.

 

Alla vicepresidenza è stato nominato Luca Colangelo della Colangelo Srl. La nuova compagine, chiamata a rappresentare le necessità degli imprenditori under 40 per il prossimo quadriennio, si trova a operare in un contesto fortemente segnato dalla crisi economica. Giovannini ha affermato come "la crisi ha avuto pesanti ripercussioni sul mondo del lavoro colpendo innanzitutto i giovani, cioè la componente più debole del mercato del lavoro. Negli ultimi due anni la riduzione del numero degli occupati sotto i 35 anni é stata di quasi 1 milione (934.600 unità in meno tra il III trimestre 2008 e il III trimestre 2010) con una flessione del 13,1%."


Dati significativi raccolti dall'osservatorio Giovani Imprenditori di Confartigianato, che sottolinea come, nell'ultimo anno, l'occupazione degli under 35 sia scesa del 6,5%, pari a 432.400 unità in meno, mentre gli occupati over 35 sono aumentati dell'1,3%, contando 209.200 unità in più.  Il neopresidente Giovannini ha evidenziato come "nel nostro Paese c'è un'elevata quota di giovani inattivi nel mercato del lavoro che non è neppure coinvolta in processi formativi, sono, infatti, più di due milioni i giovani tra 15 e 34 anni che non hanno un'occupazione, per motivi diversi dallo studio e dalla formazione professionale. Un dato che deve far riflettere: i giovani hanno bisogno di stimoli, non a caso il nostro gruppo ha promosso e continuerà a proporre, con Be:come, momenti di incontro tra i ragazzi degli istituti superiori e gli imprenditori associati, per portare la nostra testimonianza ed essere di esempio per chi è ancora sui banchi di scuola. Seguire il proprio sogno imprenditoriale non è un'utopia, è un'opportunità reale per costruire autonomamente il proprio futuro."


Il primo appuntamento di Be:come in calendario è fissato per sabato 30 aprile quando Maurizio Camurani di Vem Sistemi incontrerà due classi quinte dell'Itis Marconi, per raccontare, da ex studente dell'istituto tecnico, l'opportunità di mettere a frutto il sapere scolastico nel mondo del lavoro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -