Forlì, falciata sulle strisce in viale Roma. Morta l'87enne

Forlì, falciata sulle strisce in viale Roma. Morta l'87enne

Forlì, falciata sulle strisce in viale Roma. Morta l'87enne

FORLI' - Non c'è l'ha fatta Adele Fagnoni, la signora di 87 anni travolta sulle strisce mercoledì mattina in viale Roma all'altezza del 'Marcopolo'. Il dramma si è consumato intorno alle 10. Dai primi riscontri, pare che l'anziana stesse attraversando la carreggiata sulle strisce in direzione del negozio, quando è stata travolta da una "Fiat Panda" condotta da un 70enne. Nell'impatto la signora è finita rovinosamente sull'asfalto, riportando gravi lesioni.

 

>LE IMMAGINI DELL'INCIDENTE

 

Assistita dai sanitari del ‘118', è stata trasportata al nosocomio forlivese in condizioni serie. Dopo alcune ore il suo cuore è cessato di battere. Sulla dinamica dell'incidente indagano gli agenti del reparto Infortunistica della Polizia Municipale.

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Pienamente d'accordo: ELIMINARE tutti gli attraversamenti pedonali non semaforizzati sui viali di circonvallazione e le strade ad altro traffico come viale Roma, Bologna etc. Ma non con le chiacchere, lo si faccia DOMANI!

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    sostenitore degli attraversamenti pedonali protetti,, quando sono stato presidente della circoscrizione che comprende viale roma, ho cercato di promuoverli. allora due fratellini erano state le vittime più recenti. penso che l'unico rimedio siano i semafori a chiamata per i pedoni e i ciclisti. come quello alla rotonda di porta san pietro (attivo) come quelli sul piazzale vittoria per chi viene dal corso della repubblica (disattivati). ma al diavolo le macchine ... aspettino tutti siam opedoni una volta scesi dalla scatoletta. questa nuova amministrazione su questo mi pare ferma. sulla mobilità non si è fatto ancora nulla. andiamo mettiamoci in marcia ... a piedi.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ci sono alcuni anziani che non dovrebbero guidare perchè sono un pericolo(es quando fanno manovra senza guardare oppure tamponano e se ne vanno)..ma non esistono dei controllo per idoneità?? a forlì comunque gli attraversamenti pedonali fanno schifo..sempre a ridosso delle rotonde o in posti pericolosi....mah povera signora.condoglianze alla famiglia

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Le strade ad altra concentrazione di traffico sono comunque un pericolo, vanno decongestionate o perlomeno evitare di incrementarlo. Ora in viale Roma si vogliono agguiungere altri due complessi commerciali che richiameranno nuovo traffico, anche se c'era un Piano Provinciale che affermava basta insediamenti sulla via Emila,

  • Avatar anonimo di AgenteSegreto
    AgenteSegreto

    Ormai il pedone è solo un fastidio per l'automobilista. Le strisce pedonali vengono rispettate, quando va bene, una volta su dieci. La pista ciclabile, quando presente su entrambi i sensi di marcia, deve essere utilizzata nel senso di marcia della strada, questo ovviamente per "incentivare" l'uso della bicicletta. Poi piangiamo i pedoni e i ciclisti che muoiono perchè vengono investiti. Siamo al paradosso più totale.

  • Avatar anonimo di germano pestelli
    germano pestelli

    E' da circa 10 anni che rompo le scatole a chi di dovere (ma forse questo dovere non esiste) sulla estrema pericolosità di via Roma per tutti coloro che vi transitano in qualsiasi modo.Le rotonde non sono state sufficienti,ed era prevedibile,colorare lestriscie pedonali è stato folkloristico,nessuno ha mai pensato a essere piu' severi con alcune soste in posizioni molto a rischio e di mettere dei dissuasori di velocità (non degli autovelox !!!) prima delle striscie pedonali.I morti ed i feriti ormai non si contano piu': quanto tempo ancora doveremo aspettare perchè ,chi di dovere, faccia qualcosa di utile ed efficace ?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -