Forlì, fallimento del gruppo D'Elia: 13 rinvii a giudizio, c'è anche un consigliere comunale

Forlì, fallimento del gruppo D'Elia: 13 rinvii a giudizio, c'è anche un consigliere comunale

Forlì, fallimento del gruppo D'Elia: 13 rinvii a giudizio, c'è anche un consigliere comunale

FORLI' - Tredici persone sono state rinviate a giudizio all'interno dell'inchiesta sul crack finanziario del gruppo immobiliare D'Elia, guidato dall'imprenditore edile Salvatore D'Elia. Il prossimo 24 marzo si svolgerà la prima tappa del processo. Tra le persone per le quali è stato disposto il rinvio a giudizio (richiesto dal magistrato Filippo Santangelo) a seguito del fallimento, figura anche il consigliere comunale e capogruppo della Lega Nord, Francesco Aprigliano.

 

La notizia viene riportata da "Carlino" e "Corriere" di Forlì. Le altre richieste di rinvio a giudizio (oltre a quelle di Salvatore D'Elia e Francesco Aprigliano) riguardano Battista Grandinetti, Mario De Rosa, Antonio Donnarumma, Elena Gallotta, Mimmo Armetano, Dario D'Elia, Albino Biagio Fasanella, Guerrino Forlivesi, Vincenzo Lazetera, Paolo Falasconi e Anna Gaffuri.

 

Secondo quanto si apprende, le accuse variano tra bancarotta fraudolenta, bancarotta semplice e concorso in bancarotta. Viene sollevato da ogni accusa Carlo Costa, un ex socio di D'Elia, mentre nel dicembre 2009 era stata archiviata la posizione di Domenico Ravaglioli, presidente della Banca di Forlì. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -