Forlì, fallimento Sapro. Ragni (Pdl): "Il sindaco non ha informato il Consiglio"

Forlì, fallimento Sapro. Ragni (Pdl): "Il sindaco non ha informato il Consiglio"

FORLI' - "La partecipata SAPRO era stata dichiarata fallita dal Tribunale di Forlì il 30 novembre" esordisce Fabrizio Ragni consigliere comunale del PDL "tuttavia il Sindaco durante la seduta del Consiglio Comunale del 6 dicembre è stato zitto, ed i consiglieri hanno appreso la notizia solo il giorno seguente da alcuni organi di stampa" precisa il consigliere.

" E' vergognoso" tuona Ragni "ad oggi il Sindaco non si è nemmeno premurato di inviarci alcuna informativa e/o comunicazione circa un fatto così grave" continua il consigliere " le uniche cose che sappiamo le abbiamo apprese dai giornali".

 

"Non si è nemmeno ritenuto di convocare il Consiglio Comunale in seduta straordinaria pur trattandosi di questione urgente di particolare rilevanza".

Il consigliere ha pertanto presentato un'interrogazione urgente per conoscere "quali siano le ragioni di tali gravi omissioni, se il Sindaco sia favorevole all'istituzione di una commissione d'inchiesta affinchè relazioni al Consiglio in merito alle cause ed alle responsabilità del fallimento di SAPRO" ed inoltre "se siano accessibili da parte dei Consiglieri tutti gli atti giudiziari in possesso dell'Amministrazione riguardanti il fallimento della partecipata"

 

"La magistratura ha fatto il proprio dovere. Ad essa va il pieno rispetto per le decisioni prese e la totale solidarietà al Pubblico Ministero Dott. Santangelo per l' ignobile minaccia ricevuta" conclude Ragni "Adesso è ora che anche la parte buona della politica faccia fino in fondo la propria parte con chiarezza e trasparenza".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -