Forlì, festa parrocchiale alla Chiesa dei Cappuccinini

Forlì, festa parrocchiale alla Chiesa dei Cappuccinini

FORLI' - Anche quest'anno la Chiesa dei Cappuccinini in via Ridolfi, 27, fa da scenario alla festa parrocchiale, che punta sullo slogan - suggerito dal parroco don Guglielmo  Giorgioni: "Non possiamo essere felici da soli, condividiamo la gioia: porta con te un amico!". Il parroco Don Guglielmo ci tiene molto a sottolineare che si fa festa per ringraziare, per celebrare, per condividere.


Ecco in sintesi le motivazioni della festa: celebrare insieme Gesù Cristo, il vero "Centro della festa"; sperimentare tutti insieme - ragazzi, animatori, catechisti, genitori, amici, sacerdoti - la dimensione della Comunione. Soltanto la gioia, l'allegria e voglia di festeggiare la fede in modo diverso, testimoniando che essa è una realtà buona e giusta, che oggi è necessario che essa appaia bella, gioiosa ed entusiasmante.
Il calendario della festa non è stato semplicemente una risposta organizzativa, ma è stata una ricerca della comunione del vissuto religioso  della comunità ecclesiale dei Cappuccinini.


Ai Cappuccinini la festa parrocchiale di domenica 6 giugno è anche l'occasione che la tradizione vuole, di celebrare Don Bosco il "Santo dei giovani", a lui, infatti, sono dedicate l'oratorio, la Sala Multimediale e la Scuola Materna.  Pertanto, in occasione della S. Messa delle ore 11,00 è stato invitato a presiedere la concelebrazione il direttore dell'Opera Salesiana di Forlì, Don Emanuele Cucchi che, proprio nell'occasione dell'anno sacerdotale, presenterà la bella figura del sacerdote piemontese alla comunità dei Cappuccinini e soprattutto ai ragazzi.  San Giovanni Bosco, grande apostolo dei giovani.


Così, tra le caratteristiche che non sbiadiscono negli anni, oltre alla celebrazione di Don Bosco sono anche i ricordi che i parrocchiani dei Cappuccinini conservano di Don Lucio, di cui quest'anno si celebra il 5° anniversario con la celebrazione della S. Messa sabato 29 maggio alle ore 18,30 ai Cappuccinini
La festa parrocchiale che ha il suo culmine nella domenica della prima settimana di giugno è punteggiata anche da tanti momenti significativi, centrati, ovviamente, sulla solenne S. Messa della comunità e sul momento conviviale del pranzo.  Il programma della festa, assai nutrito e ben definito unisce tutti i parrocchiani in un grande abbraccio fraterno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -