Forlì: firma falsa, confermata la condanna all'ex presidente della Provincia Piero Gallina

Forlì: firma falsa, confermata la condanna all'ex presidente della Provincia Piero Gallina

Forlì: firma falsa, confermata la condanna all'ex presidente della Provincia Piero Gallina

FORLI' - La Corte d'Appello di Bologna ha confermato all'ex presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Piero Gallina, la condanna a dieci mesi di reclusione inflitta in primo grado dal Tribunale monocratico di Forlì l'11 giugno del 2007 per l'accusa di falso ideologico in atto pubblico in concorso con la segretaria Patrizia Fiori (otto mesi) e con l'ex dirigente Tolmino Giunchi (dieci mesi). Scontato il ricorso in Cassazione dei legali degli imputati.

 

Il fatto venne alla luce nella calda estate 2003, quando i carabinieri, nell'ambito delle indagini che portarono all'esplosione del caso "Rifiutopoli", scoprirono attraverso delle intercettazioni telefoniche come il dirigente Tolmino Giunchi avesse firmato un documento necessario al varo del calendario venatori senza aver partecipato alla riunione in giunta dopo essersi accordato con l'ex presidente Gallina e con la sua segretaria.

 

Dell'inchiesta se ne occupò il pm Filippo Santangelo, che ipotizzò per i tre l'accusa di falso. L'11 giugno del 2007 il giudice Elisa Mariani accolse le richiesta dell'accusa. Ora anche la firma della Corte d'Appello. Gli imputati erano difesi dagli avvocati Marco Martinez, Giorgio Fabbri e Alessandra Fontana Eliott.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -