Forlì: furti al supermercato, denunciata coppia di romeni

Forlì: furti al supermercato, denunciata coppia di romeni

Forlì: furti al supermercato, denunciata coppia di romeni

Da Reggio Emilia a Forlì per far la spesa gratuitamente. Ad incastrarli, però, ci hanno pensato i Carabinieri della stazione di San Martino che, al termine di una lunga attività d'indagine, sono riusciti a identificare e a denunciare con l'accusa di furto aggravato in concorso due giovani conviventi di nazionalità romena. Si tratta di D.C., 23 anni e della compagna C.L., 20 anni, entrambi residenti a Reggio Emilia. All'appello manca una terza persona, già però identificata.

 

Le indagini sono scattate in seguito alla segnalazione di ammanchi di alimentari tra giugno e luglio da parte del titolare del "Conad Ravaldino" di Forlì. Il lavoro dei Carabinieri ha permesso di scoprire, grazie all'utilizzo delle telecamere a circuito chiuso del supermercato, il modus operandi della giovane coppia.

 

Lei, incita, riempiva il carrello. Lui, invece, la attendeva all'esterno guardandosi attorno. Una volta caricato il carrello di bevante ed alimentari, la donna usciva dalla porta automatica d'ingresso, aperta dal compagno con il semplice movimento del corpo. Dopodichè caricavano la refurtiva su una Fiat Stilo, intestata ad un anziano reggiano, che era stata data in prestito alla ventenne da un'amica connazionale, convivente del proprietario dell'auto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La coppia ha agito anche con la complicità di una terza persona, identificata attraverso le telecamere di video sorveglianza di un altro negozio del centro commerciale Ravaldino. I Carabinieri hanno anche accertato che i colpi messi a segno al Conad, dal valore di circa 200 euro ciascuno, sono stati due, e che i Bonnie e Clyde della circostanza hanno colpito anche in altri supermercati della zona.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    sono preoccupato per l'anziano reggiano.Non capisco se si tratta di circonvenzione d'incapace,oppure presta la macchina per evitare incontri amorosi con la ventenne.Presumo si tratti della seconda ipotesi.Chi presterebbe la propria macchina ad un romeno?L'aticolista a corto di fantasia li definisce Bonnie e Clyde,quando appare evidente che trattasi di due deficienti.Si sono fatti riprendere dalle telecamere,in pratica hanno usato la loro auto,ci mancava la z di zorro poi le avevano fatte tutte.Ripeto! della cosa si deve interessare il centro di igiene mentale ,non i carabinieri.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -