Forlì, furto alla gioielleria 'Celli e Fanti'. Identificato il ladro, arrestata la convivente

Forlì, furto alla gioielleria 'Celli e Fanti'. Identificato il ladro, arrestata la convivente

Forlì, furto alla gioielleria 'Celli e Fanti'. Identificato il ladro, arrestata la convivente

FORLI' - E' immediata la risposta della Polizia al furto subito venerdì scorso dalla gioielleria ‘Celli e Fanti' di via Giorgio Regnoli, a Forlì. Gli uomini della Squadra Volante della Questura, coordinati dal dirigente Felice Ronca, hanno individuato l'autore grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza e alla testimonianza di alcuni passanti. Si tratta di un romeno di 22 anni, attualmente latitante. Nei guai anche la convivente, una forlivese di 37 anni.

 

Le indagini degli inquirenti sono partite anche da un sacchetto in cartoncino blu, con vistosi pesciolini gialli, che portava il ladro. Alcuni testimoni hanno tentato di bloccarlo, ma l'individuo è riuscito a far perdere le proprie tracce nei pressi di un condominio di via Valzania. La fase iniziale della caccia all'uomo non ha portato agli esiti sperati. Poi nell'analisi del video delle telecamere a circuito chiuso, un ispettore della Volante ha subito riconosciuto il malvivente.

 

Il giovane era stato fermato e multato la nottata precedente per un controllo stradale insieme ad una donna. Guarda caso, la compagna domiciliata in via Valzania. I poliziotti si sono presentati nell'abitazione della signora per una perquisizione. Del giovane e della refurtiva nessuna traccia, mentre in una stanza sono stati trovati abiti da uomo e il sacchetto con i pesciolini. La 37enne è stata così indagata per favoreggiamento.

 

Lunedì la stessa è stata notata dall'ispettore di Polizia, libero dal servizio, far la spesa al supermercato ‘Coop' al centro commerciale ‘I Portici'. L'agente non le ha staccato gli occhi di dosso, sorprendendola uscire dalle casse con un rigonfiamento sospetto nella borsa. Poco dopo si è recata in un ‘compro oro', sempre nel centro, proponendo la vendita di un ciondolo a forma di croce. La trattativa non ha avuto seguito e la donna è uscita, recandosi in un negozio di abbigliamento.

 

Qui, staccando una placca anti-taccheggio con un paio di forbici, è riuscita a rubare con un azione fulminea una maglietta. All'esterno ad attenderla c'erano le Volanti del ‘113', allertate dall'ispettore. Con se, oltre all'indumento, aveva anche generi alimentari ed altri articoli rubati poco prima al supermercato per 37 euro ed il ciondolo, subito riconsegnato alla gioielleria. Per la donna sono scattate le manette per furto continuato ed aggravato e la denuncia per ricettazione. Sono in corso le indagini per arrivare alla cattura del convivente. Non è escluso che sia fuggito all'estero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -