Forlì, Gagliardi e Spada (PdL) intervengono sulla viabilità della Cervese

Forlì, Gagliardi e Spada (PdL) intervengono sulla viabilità della Cervese

FORLI' - I notevoli disagi che si sono creati in occasione del primo vero esodo estivo lungo la Cervese, non possono lasciare passare il concetto che non si può fare altro che attendere che i lavori di Hera prima e della Provincia poi, siano terminati.

 

Poichè anche la viabilità alternativa è interessata da interventi tali da renderla nulla o difficile utilizzo, non resta che posticipare i lavori di competenza provinciale al mese di settembre.

 

E' ovvio che resteranno comunque tutti i problemi di una viabilità alquanto sconnessa, ma  al momento questa soluzione pare il male minore.

 

D'altronde i cittadini della zona e tutti coloro che da anni si avventurano lungo questa strada provinciale, sono ormai abituati a dissesti di ogni genere e per chi conosce l'annosa vicenda vedere ancora oggi qualcuno imputare la colpa dei ritardi al Governo di centro destra potrà forse veder felice qualche amico, ma non servirà certo a nascondere la mala gestione pluridecennale delle varie  giunte di centro sinistra che si sono succedute a tutti i livelli, dalla Regione al Comune.

 

Sia in Provincia che in Comune presenteremo interpellanze urgenti per supportare la nostra richiesta e consentire ai cittadini di essere informati in assoluta trasparenza su quanto verrà deciso.

 

Stefano Gagliardi capogruppo PDL Provincia FC

Alessandro Spada consigliere PDL Comune di Forlì

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Sì, ma per andare a Cervia M.M. la Ravegnana è un po' lunghina, la soluzione è cambiare mare e non andare più a Cervia.

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Chi e' andato al mare passando per la Cervese ha visto benissimo che c'erano dei lavori in corso (cosa che del resto si sa da tempo), e se al ritorno ha deciso di fare la stessa strada non si puo' lamentare dei rallentamenti. Se poi il forlivese medio conosce solo la via Emilia e la Cervese (ed evidentemente non la Ravegnana) tanto peggio per lui, io un po' di stradine le conosco e di file per il mare ne ho sempre fatte poche.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Adesso che un forlivese per fare 20 km di pianura per andare al mare debba avere la mappa della caccia al tesoro mi sembra inaccettabile. Inutile dire che chi tutti coloro che si troveranno piantati in mezzo alla strada dovrebbero pensare agli amministratori che loro stessi hanno messo in quel posto...

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Qualcuno spieghi a Gagliardi e Spada che ci sono anche altre strade oltre alla Cervese per andare al mare.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -