Forlì, Gagliardi (PdL): "Aeroporto, si calano le braghe proprio ora"

Forlì, Gagliardi (PdL): "Aeroporto, si calano le braghe proprio ora"

Forlì, Gagliardi (PdL): "Aeroporto, si calano le braghe proprio ora"

FORLI' - "Il fallimento delle giunte di sinistra e la debolezza in particolare di questa Giunta sta emergendo con tutta forza in questi giorni. Dopo Sapro e la figuraccia fatta con l'ASL, ora tocca all'aeroporto. Ma dov' è finito il Pd forlivese?": è la domanda che si pone Stefano Gagliardi, capogruppo del PdL in Provincia. Nel mirino l'interpretazione della nuova manovra Tremonti che sta bloccando l'erogazione dei fondi del 2009.

 

"Il 30 luglio la Direzione Territoriale fa un documento di sostegno per l'aeroporto forlivese, poi gli amministratori di Comune e Provincia utilizzano la foglia di fico della norma tutt'altro che di chiara interpretazione contenuta nella finanziaria sulle ricapitalizzazioni delle società in perdita, per far fallire la Seaf? Proprio oggi che siamo alla vigilia della concessione trentennale ed dell'ingresso dei privati?", dice Gagliardi.

 

I"n questi anni abbiamo sempre denunciato le carenze della gestione Seaf ma non abbiamo mai messo in discussione una delle poche eccellenze del nostro territorio, tanto che in più occasioni abbiamo proposto ordini del giorno affinchè la maggioranza si svegliasse e cominciasse a reagire alle sopraffazioni politiche attuate da Bologna e Rimini. D'altronde come può un'opposizione seria e responsabile non criticare una struttura che dal 2004 al 2009, è costata ai forlivesi circa 24 milioni di euro?"

 

E ancora: "Come non rilevare in tutti questi anni i dissidi e gli sgambetti tutti interni al PD fra Forlì, Cesena, Rimini e la Regione? Ma un conto è criticare la pessima gestione della sinistra, altro ragionare sull'aeroporto in quanto tale. Ebbene, proprio ora che l'arrivo del dott. Rusticali come Presidente ha iniziato a chiarire molti aspetti del passato, porgendosi con maggiore trasparenza e correttezza nei confronti dei soci, proprio ora che sta per giungere al traguardo la privatizzazione, si calano le braghe, così come sempre auspicato dalla Regione se è vero che, giusto per capire che aria tirava, ha inviato all'assemblea della SEAF non il Presidente Errani, non l'Assessore competente, ma un funzionario".

 

"Ed i nostri amministratori cosa fanno? Invece di partire per Bologna e Roma per cercare di chiarire la situazione, accettano passivi quanto sta accadendo, con l'unica certezza di aver gettato al vento milioni di euro dei propri cittadini. Se è vero quanto afferma Pini sul fatto che il Comune dovrebbe aver già versato a SEAF i 700 e passa mila euro dovuti fin dal 2009, quando questa finanziaria di Tremonti non c'era, se è vero che la norma non è retroattiva, se è vero che la stessa Assaeroporti scrive "risulta in ogni caso necessario attendere un pronunciamento da parte di ENAC e del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti sentito eventualmente anche il Ministero dell'Economia onde avere un quadro giuridico di riferimento completo..." allora la volontà del Sindaco di Forlì di annullare la Seaf risulta evidente, alla faccia dei proclami di facciata".

 

Ed infine: "Ma chi avrebbe interesse se l'operazione della privatizzazione fallisse? Forse i privati interessati non sono graditi? Oppure interessa l'area dell'aeroporto? Mala tempora currunt".

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Franco Cupini
    Franco Cupini

    Questo non è che uno dei classici esempi di come il PD in generale e Vasco Errani (romagnolo di Alfonsine)in particolare trattano la Romagna ed i romagnoli. Ma la colpa è solo nostra. Siamo dei vassalli agli ordini di un partito,sindacato,coperative e affini che sfruttano ignobilmente la nostra terra.Se non facciamo la Regione Romagna continueremo a raccogliere le briciole...Romagna Regione !!! Provochiamo incontri e discussioni de non lasciamo che sia la Lega e solo lei ad agire !!!

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    come al solito pur di apparire e far parlare di se si dicono (o scrivono) sciocchezze. Io non credo che sia una colpa della giunta se la finanziaria del ministro Tremonti impone di non ricapitalizzare partecipate pubbliche che siano in perdita da più di 3 anni. E' vero che proprio adesso che si è arrivati al momento della privatizzazione questa tegola non ci voleva, ma non è stato Balzani ad arrivare a questa conclusione ma il governo nazionale che è a guida Pdl (quelli rimasti) e Lega e guarda caso chi si prodiga di più ad attaccare la giunta comunale sono Gagliardi e Pini....perché prima non chiedono un interpretazione alla norma all'amico Tramonti.....però non facciano altro che questo non vorrei che l'aeroporto faccia la fine della frana del corniolo (e non so se Romagna Acque può aiutarci anche qui!!!)

  • Avatar anonimo di Thovè!
    Thovè!

    Vai Gagliardi!!!! Fàlli neri!!!!! Quelli sono abituati a vedere solo rosso, come tutti i loro bilanci!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -