Forlì, Gagliardi (PdL): "Meno incassi dalle tasse, ma ci pensa l'autovelox"

Forlì, Gagliardi (PdL): "Meno incassi dalle tasse, ma ci pensa l'autovelox"

Forlì, Gagliardi (PdL): "Meno incassi dalle tasse, ma ci pensa l'autovelox"

FORLI' - "Le minori entrate tributarie rispetto alle previsioni previste per il 2010 verranno compensate dai soldi derivanti dagli autovelox recentemente installati su alcune strade provinciali e da economie sulle spese correnti, in particolare sulla spesa di personale". Lo ha detto Stefano Gagliardi, capogruppo del PdL in Provincia, che sottolinea come "Gli autovelox non sono da criminalizzare, ma dovrebbero essere utilizzati per la sicurezza di tutti e non per fare cassa".

 

"Gli autovelox di per sè - continua Gagliardi - dicono assolutamente nulla, se non sono accompagnati da tutti gli altri interventi, culturali e strutturali, in grado di mettere in sicurezza le strade e chi le precorre. Per questo mi permetto di ribadire che la vera prevenzione si fa con le pattuglie sulla strada, con un sempre maggiore coordinamento fra tutte le forze dell'ordine e, infine, con l'utilizzo di autovelox mobili".

 

 

Ecco il testo integrale di parte della delibera:

Gestione finanziaria di competenza

"all'1/9/2010 emerge un andamento complessivamente negativo rispetto alle previsioni di bilancio; in particolare per le entrate tributarie il gettito complessivo derivante dall'Imposta sulle assicurazioni R.C. auto (previsione assestata 2010 € 15.100.000), dall'Imposta Provinciale di Trascrizione dei veicoli al P.R.A. (previsione assestata 2010 € 8.250.000), dall'Addizionale provinciale sul consumo di energia elettrica (previsione assestata 2010 €

7.750.000) e dal Tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela e protezione ambientale (previsione assestata 2010 € 2.600.000) è stimato in un importo inferiore di circa € 1.000.000 rispetto alle previsioni di bilancio ma non è prevedibile ad oggi un disavanzo della gestione di competenza in quanto le minori entrate tributarie rispetto alle previsioni verranno compensate dalle maggiori entrate extratributarie derivanti da sanzioni per violazioni al codice della strada elevate mediante le postazioni fisse di rilevatori di velocità recentemente installate su alcune strade provinciali e da economie sulle spese correnti, in particolare sulla spesa di personale. Si ritiene pertanto che complessivamente i dati della gestione finanziaria non facciano prevedere un disavanzo di amministrazione o di

gestione."

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di @rmy
    @rmy

    @ J. Dorian => è la tua opinione e per tanto va rispettata. Anzi a parer mio ti rende merito. E' bello essere orgogliosi della propria città e delle proprie origini, ma (e qui l'opinione diventa la mia) è difficile giudicare i milanesi o i catanesi peggiori dei forlivesi senza averci "convissuto" in egual misura. Io sono nato e vissuto principalmente a Milano e non ho nulla contro i milanesi, ma li ho effettivamente notati più "freddi" dei romagnoli, non lo nego Ma anche terribilmente più svegli, soprattutto al volante. Il senso di calore e ospitalià dei sicilian invecei è cosa rinomata. Detto questo chiarisco ciò che voleva essere il mio concetto, Forlì sta decadendo e a parer mio lo sta facendo in maniera verticale. Il centro di Forlì POTREBBE essere bellissimo, ma è tutto lasciato al caso.... anzi.... al caos. La periferia ha un gran potenziale a livello di paesaggi ma è non è servita. L'aeroporto chiuderà da un momento all'altro. L'ospedale nuovo non naviga in buone acque. Mi sembra che negli ultimi anni Forlì stia seguendo un percorso ben preciso ed inverso a quello che invece segue Cesena. Ho sentore che a breve la sigla della provincia non sarà Forlì-Cesena ma viceversa... Non lo so, son sensazioni, opinioni, magari sbagliate, ma io l'ho vista così.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @rmy Da romagnolo convinto e amante della mia città ti dico bene cosa ha Forlì più di Catania o di Milano. Le persone, i romagnoli, i forlivesi. I ravennati dicono che ci comportiamo come buoi, dove va uno, vanno tutti, i riminesi che forlì è una città da schifo fatta di imboscati, i bolognesi, non ne parliamo ... I luoghi comuni si sprecano. La classe politica locale, erede della gloriosa tradizione comunista che pure ha fatto della gestione della cosa pubblica un punto di eccellenza, ha espresso da sempre personalità non all'altezza (per motivi che non mi spiego) e che hanno reso la città quello che è. Il centro sarà oramai una depandance di Marrachech e molte strade una succursale di Pechino ... Ma amo la mia città e le persone che ci abitano, di quell'amore cieco e sordo che non si spiega. Proprio perché è amore. Ogni volta che torno in città in treno, o in macchina, e vedo san mercuriale, e vedo la torre dell'orologio, mi sembra che mi stiano lì ad aspettare e mi dicano "Bentornato". Quando cammino per le strade, mi riconosco. Nelle persone, con i loro difetti, i loro limiti, le loro paure e le loro passioni, mi riconosco (anche se i forlivesi sono sempre meno). E' appartenenza alla terra, e alla tradizioni. Come stare a casa. Potrei abitare in mille altri posti al mondo, e un po' l'ho fatto. Ma riuscirei a vivere solo qui. Ecco cos'ha Forlì in più per me.

  • Avatar anonimo di @rmy
    @rmy

    @ DanieleB => grazie per la precisazione. Io si, sono certo una minoranza e ciò mi solleva molto, sono ben contento di non essere come buona parte delle persone che ho conosciuto....! Sono stato troppo poco a Catania per permettermi di giudicarla, ma dopo 5 anni a Forlì, tra l'altro venendo da Milano, mi permetto di dare un mio giudizio in merito a questa provincia. Non c'è niente. Ho avuto esperienze dirette, molteplici purtroppo, con l'ospedale Morgagni ed è stato un disastro. Esperienze dirette con avvocati, ce ne sono più a Forlì che a Milano (ironico). Ci sono un infinità di agenzie per l'infortunistica e l'assistenza legale, così ho conosciuto dozzine di persone che per "mezzi" incidenti hanno fatto sborsare alla controparte anche il sangue. Ho sentito tanta gente lamentarsi dello stato di miseria in cui viveva e ho poi scoperto che avevano due case al mare. Il centro di Forlì è terribilmente brutto. Il parcheggio è utopico, la presenza di italiani rispetto agli stranieri in netta diminuzione, i negozio son tutti sfitti, la circolazione NON conforme al codice della strada e neanche la segnaletica. A Natale, non avevamo neanche i soldi per un albero in piazza..... Questo è il mio pensiero. Può essere condiviso, oppure no, ma resta il mio pensiero. Ti ringrazio per il gradito scambio di opinioni.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    @rmy Premesso che per me Catania è una città belissima, vorrei far notare, senza polemica, che stavamo parlando di provincia e non di singoli comuni. Il bilanci dovrebbero essere reperibili sui rispettivi siti, ma penso che tutti ricordano i 150 milioni di euro che lo stato centrale ha dato a Catania perchè era in una situazione di bancarotta.(fraudolenta secondo me!!). Tornando al discorso provincie vorrei fare alcuni confronti, situazione strade provinciiali (valutando solo lo stato manutentivo perchè la viabilità di per se a causa delle varie competeze come anas e comuni e difficile da confrontare) , Forlì batte Catania (largamente); stato manutentivo edifici scolastici, non so come siano all'interno perchè non ci sono entrato ma quelli che ho visto in giro per catania sono per lo più fatiscenti. Tu potrai anche essere interessato al biglietto di sola andata ma credo che saresti una minoranza...confrontatndo quanti forlivesi vivono a Catania e vicersa quanti catanesi si sono trasferiti a Forlì.

  • Avatar anonimo di @rmy
    @rmy

    @Daniele=> Daniele perdona la mia curiosità , senza polemica o sarcasmo ma.... che diavolo ha Forlì più di Catania? O viceversa, che ha Catania in meno di Forlì? Dove posso trovare i dati in merito alla spesa pubblica del comune di Catania rispetto a quello di Forlì? Queste domande nascono dal fatto che io starei concretamente valutando il biglietto, di sola andata.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Cmq. chi si prende una multa con il velox e' un demente dato che sono segnalati.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    caro raz qua non si tratta di fare gli spiritosi ma di dire le cose come stanno. La manovra economica da 30 miliardi si articola in 2 voci sostanziali tagli agli enti locali (non tutti) e lotta all'evasione fiscale. Non essendo diminuite le spese ma essendo calate le entrate (la motivazione credo ci arrivi anche un bambino a capirla) bisognerà approvigionarsi in qualche modo. Fermo restando che di errori i nostri amministratori negli anni ne hanno commessi, bisogna anche ricordare che la nostra provincia è hai vertici di tutte le classifiche per il "vivere bene". Molti se ne dimenticano troppo spesso oppure sono così abituati che non se ne rendono conto. Un consiglio: fino a quando c'è prendete un volo da forlì per catania, vedrete come spendendo enormemente di più che da noi hanno enormemente di meno.....e se poi vi trovate bene potete fare anche un biglietto sola andata!!!

  • Avatar anonimo di @rmy
    @rmy

    Quto Sam, se sti soldi vanno trovati, facciamo pagare chi non rispetta il codice della strada.... quindi TUTTI quelli che vanno con un velocipede (ovvero bicicletta) CONTROMANO.... che significa non rispettare il codice della strada.

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    se da qualche parte i soldi (che prima c'erano e ora non più;) si devono tirare fuori, allora tanto vale prelevarli da chi non rispetta il codice della strada piuttosto che da chiunque indistintamente.

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    Quanto spende il comune di Forlì per le consulenze? Qualcuno lo sa?

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Ricordiamoci però, che prima di dare i servizi ai cittadini, i nostri enti locali pagano i debitucci che fanno gli amministratori delle varie consociate/partecipate (leggi SAPRO - ACER - AEROPORTO - OSPEDALE - AREA VASTA - ECC. ECC..) Perchè quando si tratta di ripianare SAPRO, non dicono mica che i soldi non ci sono perchè il governo centrale taglia i trasferimenti, no! e allora? SVEGLIAMOCI !!!!

  • Avatar anonimo di raz
    raz

    Caro DanieleB è inutile che vuoi fare lo spiritoso! Gagliardi ha ragione! Eccome! I tagli agli enti praticati dal Governo sono minimali. Solo che gli enti sprecano milioni di euro. Per consulenze, spese di presidenza e tantissime altre uscite inutili o quasi. Il Governo dovrebbe tagliare molto di più affinchè si smetta di sprecare denaro pubblico a favore dei soliti quattro amministratori (a Forlì di Sinistra) che sprecano milioni soltanto per il proprio benessere! E ora che non vogliono tornare indietro di un solo centimetro perchè la vita da nababbi quando l'hai fatta e provata, fai fatica a tornare indietro. Questi ora pensano di recuperare i soldi con gli autovelox?.Grazie a gente come te caro DanieleB che non si spezza questo meccanismo.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    Vediamo se mi è chiaro il ragionamento di Gagliardi facendo una sintesi, il governo nazionale, governato dalla coalizione a cui appartiene Gagliardi stesso, taglia i finanziamenti agli enti locali e questi per poter continuare ad erogare servizi (manutenzione scuole, strade, fondi all'agricoltura ecc.) è costretta ametere le mani in tasca ai cittadini con gli autovelox. GRAZIE!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -