Forlì: giallo sulla morte della poetessa, ematomi causati da percosse

Forlì: giallo sulla morte della poetessa, ematomi causati da percosse

Forlì: giallo sulla morte della poetessa, ematomi causati da percosse

FORLI' - Emergono nuovi sviluppi sulla morte di Novella Casadei, la note poetessa forlivese trovata senza vita venerdì pomeriggio scorso nella sua abitazione di viale Bolognesi a Forlì. L'autopsia eseguita lunedì dal medico legale Giuseppe Fortuni ha evidenziato la presenza di ematomi su diverse parti del corpo dell'anziana frutto di una serie di aggressioni subite nel tempo. Alcune di queste sono compatibili con percosse subite nel giorno stesso del decesso.

 

Si aggrava così la posizione dell'unico indagato, il nipote 34enne della vittima. Il sostituto procuratore della Repubblica di Forlì, Marilù Gattelli, che si occupa dell'inchiesta, potrebbe cambiare il capo d'imputazione da tentato omicidio a omicidio volontario. Gli agenti della Squadra Mobile, diretti dal dirigente Claudio Cagnini, hanno scavato nella vita dell'indagato scoprendo che nel 2005 aveva picchiato la zia per motivi di denaro.

 

Diversa la versione fornita dalla difesa, secondo la quale i lividi sul corpo della poetessa potrebbero esser stati causati dal tentativo del nipote di tirar fuori dalla vasca la zia dalla vasca, dove si trovava nel momento in cui ha accusato il malore. La Polizia ha subito vagliato la posizione del 34enne, sottoponendolo ad un lungo interrogatorio durante il quale è spesso caduto in contraddizione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo esser stato iscritto nel registro degli indagati, l'uomo ha tentato di togliersi la vita ingerendo numerosi tranquillanti. Ora si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale ‘Morgagni-Pierantoni'. Le sue condizioni sono in fase di miglioramento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -