Forlì, giovani infermiere svedesi crescono al “Morgagni-Pierantoni”

Forlì, giovani infermiere svedesi crescono al “Morgagni-Pierantoni”

FORLI' - Le infermiere svedesi si formano all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì. Anche quest'anno, il polo formativo della nostra Ausl ospita due studentesse, Linnea Arvidsson e Jennifer Gustafsson, provenienti dalla Scuola Superiore di "Vadsbogymnasiot" di Mariestad (Svezia), che prepara operatori di supporto alla figura infermieristica. Martedì 23 novembre, le due ragazze hanno sostenuto la prova di valutazione intermedia, alla presenza della tutor dott.ssa Christel Asenheim, direttrice della scuola svedese, della tutor dell'Ausl di Forlì Carmen Ruscelli, e dei coordinatori delle unità operative in cui si sono svolti i testi pratici: l'U.O. di Neurologia, diretta dal dott. Walter Neri, e l'U.O. di Pediatria, in Neonatologia, diretta dal dott. Enrico Valletta. Nell'organizzare il tirocinio, infatti, si è tenuto conto delle richieste delle ragazze, particolarmente interessate al settore pediatrico e al settore del paziente acuto, ragion per cui una è stata assegnata all'U.O. di Neurologia-Stroke e l'altra all'U.O. di Pediatria.

 

Prima di procedere alla valutazione, la dott.ssa Asenheim, reduce da un analogo viaggio a Londra per verificare il percorso di apprendimento delle proprie allieve impegnate in un tirocinio in quella città, si è intrattenuta col responsabile della Direzione Infermieristica e Tecnica dell'Ausl di Forlì,  dott.ssa Silvia Mambelli, per un confronto fra realtà svedese e italiana.

 

«E' ormai diverso tempo che il nostro Polo formativo collabora con la Scuola Superiore di "Vadsbogymnasiot", nell'ambito della rete Sweden-Emilia-Romagna network, cui partecipa il comune di Forlì - illustra la dott.ssa Silvia Mambelli - L'attività didattica della Scuola Superiore di "Vadsbogymnasiot" prevede al 3° anno la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio all'estero. Da parte nostra, abbiamo sempre riscontrato molta soddisfazione da parte degli studenti, e anche la dott.ssa Christel Asenheim si è detta interessata a continuare e incrementare, nel futuro, tale esperienza».

 

La responsabile del Polo formativo, dott.ssa Sandra Montalti, ha affidato l'organizzazione concreta del tirocinio al tutor didattico dei Corsi di Laurea in Infermieristica Carmen Ruscelli, affiancata dall'interprete, dott.ssa Alessandra Volpi, che segue gli studenti nelle loro attività e favorisce la comunicazione con l'equipe e i degenti. Il tirocinio è iniziato l'8 novembre e durerà sino al 3 dicembre, per un totale di quattro settimane. Il percorso di apprendimento è stato costruito sulla base degli obiettivi concordati tra la dott.ssa Christel Asenheim e Carmen Ruscelli. Al termine, è prevista una valutazione finale certificativa.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Nessuna foto delle due svedesine? :(

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -