Forlì, giovedì la fase territoriale dei Giochi della Gioventù

Forlì, giovedì la fase territoriale dei Giochi della Gioventù

Il Comitato Provinciale CONI di Forlì-Cesena, in collaborazione con l'Unicef e con l'Ufficio Scolastico Provinciale, organizza per giovedì 27 maggio la fase territoriale dei Giochi della Gioventù, dedicata alle scuole secondarie di primo grado della provincia, che si svolgerà dalle 9 del mattino fino al primo pomeriggio al centro sportivo "Buscherini" di Forlì.

 

L'iniziativa coinvolgerà oltre mille alunni di 16 istituti scolastici, e un'ottantina di insegnanti.

Nel corso della manifestazione verranno svolte diverse attività ludico-sportive (salto in lungo da fermo, corsa a spola 20 metri andata-ritorno, palla tra due fuochi): ogni alunno parteciperà a tutte le discipline, e al termine tutti riceveranno un omaggio, a prescindere dalla classifica per scuole.

 

Con i Giochi della Gioventù - giunti, in questa sua nuova formula, alla quarta edizione - il CONI intende proporre agli insegnanti della scuola secondaria di primo grado, alle famigli e agli stessi studenti un nuovo percorso formativo che ha l'obiettivo di ampliare ed integrare le proposte di attività sportive a disposizione della scuola, avvicinando i ragazzi alla pratica sportiva in modo divertente, coinvolgente e motivante.

La filosofia principale è quella del "nessuno escluso": ecco allora che tutte le classifiche - sia generali che per tipologia di attività - saranno elaborate tenendo conto di parametri di uniformità, al fine di consentire il confronto fra risultati ottenuti dalle singole squadre/classi, prescindendo dal numero dei ragazzi che le compongono.

I Giochi della Gioventù si affiancano così ai Giochi Sportivi Studenteschi, rispetto ai quali rappresentano un'integrazione, e non certo un'alternativa.

I Giochi della Gioventù godono dell'alto patronato del Presidente della Repubblica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -