Forlì, girava indisturbato sotto falso nome. Catturato pericoloso latitante

Forlì, girava indisturbato sotto falso nome. Catturato pericoloso latitante

Forlì, girava indisturbato sotto falso nome. Catturato pericoloso latitante

FORLI' - Nel suo curriculum criminale "vanta" accuse che vanno dalla ricettazione, alla violazione delle disposizioni sul controllo delle armi, dalle false dichiarazioni sulla propria identità personale alla violenza carnale e sequestro di persona, accompagnati dallo sfruttamento della prostituzione, commessi dal 1995 nelle province di Treviso, Foggia e Bari. Un latitante albanese di 39 anni, I.S., è stato arrestato dalla Polizia di Frontiera di Forlì.

 

Sul suo capo pendevano due  ordini di custodia cautelare in carcere. Attraverso svariati alias, sfruttando alcuni casi di omonimia e i frequenti periodi trascorsi nella sua città di origine Durazzo, l'extracomunitario è riuscito per anni ad evitare le manette, bazzicando tra le Marche e l'Emilia Romagna e guadagnandosi di vivere con il provento di attività illecite.

 

L'individuo è stato fermato martedì sera nell'area antistante il terminal dell'aeroporto ‘Ridolfi' mentre si trovava a bordo di un'auto con un connazionale di 27 anni, H.G. (le iniziali), risultato inottemperante ad un decreto di espulsione firmato nell'ottobre del 2008 dal Prefetto di Ascoli Piceno. I due stavano attendendo l'arrivo di una cubista romena di 21 anni, sbarcata da un volo di linea proveniente da Timisoara.

 

La giovane, domiciliata a S. Benedetto del Tronto dove lavora in un night club locale, è stata denunciata in stato di libertà per aver favorito il trattenimento clandestino del 27enne, ospitandolo nella sua abitazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -