Forlì, gli ospiti del centro di salute mentale sul palco del Fabbri

Forlì, gli ospiti del centro di salute mentale sul palco del Fabbri

FORLI' - "Il Dirigibile" vola sul primo palcoscenico cittadino. Venerdì 21 maggio, alle 21.00, la compagnia formata da ospiti e operatori del Centro Diurno Psichiatrico del Dipartimento di Salute Mentale dell'Ausl di Forlì, diretto dal dottor Claudio Ravani, sarà protagonista al teatro Diego Fabbri con lo spettacolo "Zia Pace", liberamente ispirato a "Sei personaggi in cerca di autore" di Pirandello, regia di Michele Zizzari. L'ingresso è libero.

 

La pièce rientra nel calendario della 11a edizione del Cantiere Internazionale Teatro Giovani, promosso dall'International Theater Center of New England-USA dell'Università di Harvard, dall'Università di Bologna e dal Centro Studi Teatrali dell'Università di Forlì. La collaborazione tra il Centro di Salute Mentale e il Centro di Studi Teatrali è di lunga data, in quanto risale al 2005, ed è stata riconfermata di recente con una convenzione tra Dipartimento Sitlec (Studi interdisciplinari su traduzione, lingue e culture), il Centro Diego Fabbri e l'Ausl di Forlì.

 

La rappresentazione, con scenografie a cura della compagnia, montaggio musiche ed effetti sonori di Alberto Ferrari, mostra «come il Bene possa manifestarsi attraverso circostanze ambigue e impreviste - spiega il regista Michele Zizzari - e come possa capitare che talora si sia più utili al Bene trasgredendo le regole morali comunemente accettate e rispondendo alle concrete esigenze della vita, piuttosto che vivendo nel cieco ossequio delle leggi e degli ideali». Al termine dello spettacolo, interpreti, operatori e regista saranno lieti di rispondere alle curiosità del pubblico sul percorso creativo e sui contenuti dell'opera

 

Per "Il Dirigibile", l'approdo sul palcoscenico del "Fabbri" rappresenta l'ennesimo riconoscimento, a conferma di come la compagnia sia una delle realtà più significative e all'avanguardia nel panorama teatrale in ambito psichiatrico. Oltre ad aver realizzato in proprio ben 9 opere teatrali originali e di elevato spessore drammaturgico, il gruppo del Centro Diurno Psichiatrico di via Romagnoli, coordinato dalla dottoressa Paola Longhi, è stato selezionato e ospitato in importanti iniziative culturali, nonché in rassegne e festival di rilevanza nazionale e internazionale. Fra i principali successi riscossi, la partecipazione alle edizioni 2006, 2007, 2008, 2009 e 2010 del Cantiere Internazionale Teatro Giovani, e al Programma Europeo per la Salute Mentale "Equal Spring out" di Rimini. Inoltre, la compagnia ha aderito al Programma regionale Teatro e Salute Mentale, promosso dal Servizio Sanitario Regionale, dalla Regione Emilia-Romagna, dall'Associazione Onlus Arte e Salute e dall'Istituzione G. F. Minguzzi di Bologna. Un risultato particolarmente prestigioso, infine, è stata la selezione di alcuni attori de "Il Dirigibile" nel ruolo di comparse nella fiction su Franco Basaglia "C'era una volta la città dei matti" di Marco Turco, con Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini, andata in onda, in febbraio, su Rai1.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -