Forlì, green economy e casa sostenibile nel futuro dell’edilizia

Forlì, green economy e casa sostenibile nel futuro dell’edilizia

FORLI' - Avvicendamento alla guida del comparto edile di Confartigianato Forlì. Nel corso del primo consiglio di categoria, i nuovi eletti hanno nominato Rinaldo Biserni della CO.E.BI di Biserni s.r.l. alla presidenza e Sergio Tartarotti alla vicepresidenza, sono parte del gruppo in qualità di consiglieri Franco Bertozzi, Maurizio Laghi e Sergio Lolli. Le professioni dell'edilizia rappresentano il settore dell'artigianato di maggiore rilevanza, in termini di addetti, in Italia pari al 32,6% del totale, un esercito di imprenditori e lavoratori che malgrado la crisi e i tempi di pagamento sempre più lunghi continua a operare nel rispetto del rigido apparato normativo che disciplina la sicurezza sul lavoro.

 

Paolo Gabelli responsabile della categoria spiega "il settore sconta ancora gli effetti della crisi e sta facendo i conti con molteplici fattori, che, pur acuiti in questi ultimi mesi, gravavano già da tempo sulle imprese, dalla progressiva dilazione dei pagamenti, causa di frequenti insoluti, alla concorrenza sleale e all'eccessiva burocrazia, che allontana qualsiasi risposta di semplificazione amministrativa da sempre auspicata. La green economy può rappresentare uno dei driver fondamentali per la ripresa del settore, recenti stime evidenziano che il 33,2% delle imprese valuti prioritario operare in attività con prodotti e servizi a minore impatto ambientale. Già oggi le imprese italiane, con meno di 20 addetti, attive nella filiera della ‘casa sostenibile' sono 1.234.272 e danno lavoro a quasi tre milioni di addetti." E continua "impulso al settore edile è arrivato anche dagli incentivi alle ristrutturazioni. In Italia tra il 1998 e luglio 2010 sono state effettuate 4.348.784 richieste di agevolazione per le ristrutturazioni in edilizia. L'utilizzo degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni ha visto nel primo periodo di applicazione dal 1998 al 2002 un trend di costante crescita, a cui è seguita una flessione nel 2003 che è stata recuperata solo nel 2006. Il 2009 è stato l'anno del boom delle richieste di agevolazioni: le ristrutturazioni in edilizia hanno raggiunto quota 448.228. Crescita confermata anche nel 2010, con un trend del +11,6%."

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E conclude "il consiglio, anche per il prossimo quadriennio, si pone l'obiettivo di offrire supporto a tutte le imprese, con iniziative convegnistiche e corsi di formazione, continuando la collaborazione con enti e istituzioni del territorio per migliorare la qualità della vita delle imprese."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -