Forlì, Hansel e Gretel al teatro "Il Piccolo"

Forlì, Hansel e Gretel al teatro "Il Piccolo"

FORLI' - La nuova Stagione di "A Teatro con Mamma e Papà" al Piccolo di Forlì sarà inaugurata da una delle produzioni più longeve e rappresentate di Accademia Perduta/Romagna Teatri. Prima di partire per la tournée francese (che nel mese di dicembre porterà lo spettacolo a Massy, Nancy, Nevers e Lattes), Hansel & Gretel andrà in scena sul palcoscenico forlivese domenica 6 dicembre alle ore 16. Lo spettacolo, scritto e diretto da Marcello Chiarenza, vede protagonisti Claudio Casadio e Daniela Piccari e si avvale delle musiche originali di Cialdo Capelli e delle canzoni di Giampiero Pizzol.

 

In quella casetta all'inizio del bosco la Fame si fa sentire. La tavola vuota, imbandita di polvere e malinconia, disegna gli stenti del povero taglialegna occupato a mantenere la sua magra famiglia. Così l'ossuta matrigna vince la debole resistenza affamata del marito fino a convincerlo a liberarsi dei figli: è più facile sfamare due persone che non quattro...! I bambini saranno abbandonati nel bosco, Hansel nascosto dietro la porta sente tutto, corre in cortile e si riempie le tasche di sassolini bianchi per segnare la strada. E la mattina seguente Hansel e Gretel, cacciati dalla casa paterna, si perdono nell'oscurità minacciosa di quei giganti di legno. Nel buio brillano i sassolini bianchi, e Hansel, piccolo Teseo, segue quel filo di luna assieme a Gretel fino alla casa dell'abbandono nell'abbraccio pentito del boscaiolo. Ma la fame non dà tregua, la perfida matrigna neppure, tanto dice e tanto fa che i due bambini vengono abbandonati di nuovo. Per la seconda volta in viaggio, Hansel e Gretel ancora prigionieri di quella gabbia di rami intrecciati, cercano di sfuggire al grande stomaco del bosco. Ma ecco un volo bianco indicare la strada, un uccello lunare li guida verso il centro del Labirinto. Il folto si dirada, nel buio una lucina, si avvicinano... una casetta piccina tutta da mangiare. Una voce nel buio, una dolce vecchina avvicina i bambini, li vuole ospitare, vuole nutrire quei piccoli cuccioli impauriti. Ma invece è una strega cannibale che si nutre di giovinezza; i due bimbi sono prigionieri in quella casa-trappola in mezzo al bosco. E così Hansel si ritrova in gabbia, e mangia, mangia per farsi mangiare. E Gretel costretta ai fornelli cucina, cucina per il suo fratellino che sarà cucinato. La bocca del forno è un pozzo nero di ferro rovente. Ma la strega si distrae un attimo e lo spintone di Gretel finisce in un urlo abbrustolito. Hansel e Gretel, hanno vinto... non si perderanno più.

 

Biglietti: da 4 a 6 euro. Prenotazioni telefoniche tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 12 al numero 0543/64300. Il giorno di spettacolo la biglietteria aprirà alle ore 15.

Info: 0543/64300 e www.accademiaperduta.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -