Forlì, hockey: debutto casalingo amaro per la Libertas

Forlì, hockey: debutto casalingo amaro per la Libertas

La Libertas Hockey Forlì rovina il debutto casalingo tra le mura amiche del Pattinodromo Comunale "Parco Incontro" con una sconfitta, 3-2 per mano del Progetto Romagna Riccione, che lascia basito tanto il pubblico sugli spalti quanto i giocatori stessi, che mai si sarebbero aspettati gli uni di assistere, gli altri di dare luogo a una prestazione così deludente.

 

E dire che alla vigilia dell'incontro il roster dei forlivesi era stato rafforzato dall'arrivo del difensore veterano Luca Fusoni, già membro della Libertas Hockey Forlì nella formazione la scorsa stagione iscritta al Campionato Nazionale di serie A1, la cui presenza avrebbe dovuto infondere ai ragazzi di coach Rizzoli ulteriore tranquillità nella ricerca di quella vittoria che avrebbe significato la matematica promozione alle Semifinali della Coppa di Lega.

 

Invece che i forlivesi non sono in giornata lo si vede subito, quando dopo poco più di un minuto di gioco l'ex di turno Devis Montanari riesce a presentarsi indisturbato davanti alla porta di Silvia Grottanelli, a scartarla e ad insaccare in rete il disco a filo del secondo palo (0-1). Un vantaggio che i riccionesi, nonostante le ripetute iniziative offensive della Libertas Hockey Forlì, riescono a conservare fino al terzo minuto della seconda frazione di gioco, quando un tiro di Fusoni pareggia le sorti della partita (1-1). Questa volta il Progetto Romagna Riccione, tra l'altro presentatosi in pista con solo sette uomini di movimento, sembra accusare il colpo e tre minuti più tardi è il capitano Michele Rossi a sancire il vantaggio dei forlivesi, con un tiro ravvicinato che sorprende il portiere avversario Matteo Montanari (2-1).

 

Proprio quando si sarebbe trattato di mettere in cassaforte la partita, un'irriconoscibile Libertas Hockey Forlì rovina tutto e nell'ultimo minuto di gioco concede ai riccionesi due reti nell'arco di 19 secondi: prima Luca Fabrizioli pareggia, poi, nel blackout generale dei forlivesi, Montanari ne approfitta firmando una rete, la sua seconda della serata, che per il momento in cui arriva vale tanto quanto un golden goal (2-3). E infatti nell'ultima manciata di secondi prima della sirena finale, l'assedio della Libertas Hockey Forlì alla porta di Montanari non produce nulla di buono e i forlivesi si vedono costretti ad incassare la loro prima sconfitta stagionale.

 

Adesso il passaggio al turno successivo della Coppa di Lega, sia per la Libertas Hockey Forlì sia per il Progetto Romagna Riccione, si deciderà tutto nella partita di ritorno contro i No Angels Rimini, che i forlivesi disputeranno in casa sabato 14 novembre. Nel caso in cui Forlì e Riccione vincano entrambe, poiché le due formazioni sono pari in quanto a punti guadagnati e differenza reti negli scontri diretti, ad essere determinante sarà il numero delle reti segnate in tutti gli incontri fin qui disputati, che allo stato attuale pende leggermente a favore dei forlivesi.

 

Libertas Hockey Forlì - Corsari Riccione 2-3

 

Libertas Hockey Forlì: Grottanelli, Campri, Bandini, De Blasio, Fattori, Fusoni, Galassi, Picchi, Quadrelli, Ragazzi, Ricci, Rosetti Lo., Rosetti Lu., Rossi, Valgiusti, Vestrucci

 

Corsari Riccione: Montanari M., Crescentini, Fabrizioli, Montanari D., Muro, Sanchi, Spallacci, Tomassini

 

Reti: Montanari D. (1:12), Fusoni (23:24), Rossi (26:54), Fabrizioli (29:24), Montanari D. (29:43)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -