Forlì: hockey, gli auguri di Buon Natale della Libertas

Forlì: hockey, gli auguri di Buon Natale della Libertas

FORLI' - La Libertas Hockey Forlì augura ai propri tifosi, giocatori, dirigenti, media partner e più in generale agli amanti dello sport un Natale sereno e un 2010 felice, ricco di salute, soldi, soddisfazioni e, soprattutto per l'hockey in line forlivese, tante vittorie. Il Campionato Nazionale di serie B, che attualmente vede la Libertas Hockey Forlì in testa al girone emiliano-romagnolo, riprenderà il 9 gennaio 2010, quando alle ore 18, presso la pista del Pattinodromo Comunale Coperto "Parco Incontro" di via Ribolle, i forlivesi ospiteranno i Falchi Parma per la terza giornata.

A Forlì l'hockey in line è presente da 20 anni, inizialmente gestito dalla sezione pattinaggio (fino ad allora corsa ed artistico) della Libertas, poi nella stagione 2000/2001 la società viene rifondata come Libertas Hockey Forlì, sezione esclusivamente dedicata all'hockey in line gestita dal lungimirante presidente Giovanni Boni, tuttora in carica. In base ai risultati conseguiti a livello regionale e interregionale, per diverse stagioni la Libertas Forlì ha militato nel Campionato Nazionale di serie A2 organizzato dalla Lega Nazionale Hockey (LNH), guadagnandosi la promozione nella massima serie (A1) nella stagione 2002/2003.

Da allora la Libertas Hockey Forlì permane in A1 per 6 stagioni consecutive, con un roster di anno in anno rafforzato e piazzamenti sempre più convincenti, che culminano nella partecipazione ai playoff scudetto delle stagioni 2007-08 e 2008-09. Nel frattempo viene avviato anche il settore giovanile (categoria Under 15 e Under 17), e per permettere ai giocatori ivi cresciuti di svilupparsi ulteriormente, la Libertas Hockey Forlì dal 2007 iscrive una squadra anche al Campionato Nazionale di serie B.

Per la stagione 2009-10 la Libertas Hockey Forlì ha deciso di auto-retrocedersi e di mantenere solo la formazione già presente in serie B dal 2007, oltre al florido settore giovanile. Una scelta ragionata e motivata dalla volontà di convogliare le risorse societarie, inevitabilmente ridotte dalla crisi che sta minando il sistema economico mondiale, nello sviluppo della disciplina sul territorio locale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -