Forlì, hockey. La Libertas sconfitta dai Draghi Torino

Forlì, hockey. La Libertas sconfitta dai Draghi Torino

La Libertas Hockey Forlì esce sconfitta 7-6 dai Draghi Torino al termine di una partita in cui i romagnoli, seppur sempre all'inseguimento dei piemontesi, sono stati capaci di recuperare un parziale di 4-1 a favore dei padroni di casa fino a sfiorare il pareggio nel finale.

 

Nonostante l'impatto con la serie superiore si stia rivelando più duro del previsto per i neopromossi forlivesi, dopo tre giornate (la prima delle quali non disputata e da recuperare in data da destinarsi) ancora a zero punti, l'impressione generale in casa della Libertas Hockey Forlì è di consapevolezza delle proprie potenzialità, che di partita in partita stanno gradualmente trovando modo di esprimersi.

 

Se infatti la sconfitta contro l'Hockey Empoli (4-1) evidenziava problemi di concretezza in fase offensiva, contro la compagine torinese, fino alla scorsa stagione militante in A1 e considerata sulla carta una della favorite in ottica promozione, i romagnoli non solo hanno finalizzato maggiormente, ma ciascuna rete è stata siglata da un diverso giocatore ed ognuna delle tre linee schierate in pista ha contribuito allo scorer.

 

Venendo alla cronaca della partita, i Draghi Torino aprivano le marcature dopo nemmeno tre minuti di gioco (1-0) e anche se Antonio Vestrucci ripristinava subito gli equilibri (1-1), i piemontesi si portavano nuovamente in vantaggio (2-1). Le formazioni continuavano a fronteggiarsi alla pari, ma la maggior lucidità sotto porta consentiva ai torinesi di allungare fino al 4-1, con l'ultima rete di questo break realizzata in situazione di superiorità numerica (powerplay).

 

Toccato il fondo, la Libertas Hockey Forlì suonava la carica e accorciava le distanze con Mirco Valgiusti (in powerplay) e con Andrea Bandini (4-3). Negli ultimi 5 minuti prima dell'intermezzo, altre due reti dei Draghi, inframmezzate dal goal di Fabio Ricci, fissavano il punteggio parziale sul 6-4.

 

Al rientro in pista una penalità a carico dei romagnoli agevolava la rete dei torinesi in superiorità numerica (7-4) e, come accaduto nella prima frazione di gioco, la Libertas Hockey Forlì si trovava nuovamente nella scomoda situazione di dover risalire la china del -3. La rimonta partiva dalla stecca del capitano Michele Rossi in powerplay (7-5) e una decina di minuti più tardi il goal del veterano Eugenio Ragazzi riportava i forlivesi in partita (7-6).

 

Negli ultimi minuti coach Domenico Comai si giocava il tutto per tutto facendo uscire il portiere Luca Regno (al suo esordio stagionale) e schierando al suo posto un uomo di movimento in più, così da creare artificialmente una situazione di superiorità numerica (5 contro 4) a favore dei suoi. I torinesi si ritrovavano così schiacciati nella propria area dove la Libertas Hockey Forlì, producendo un paio di ghiotte occasioni, li pressava fino alla sirena finale.

 

Draghi Torino - Libertas Hockey Forlì 7-6 (6-4)

 

Draghi Torino: Bianchi, Griotto, Botto, Corio, Fadini, Famà, Fazio, Fenocchio, Grosso, Ricci G., Silvi, Zambon, Vaccarino

 

Libertas Hockey Forlì: Regno, Grottanelli, Bandini, Carbonari, Galassi, Ragazzi, Rosetti Lo., Rosetti Lu., Ricci F., Rossi, Valgiusti, Vestrucci

 

Reti di: Vaccarino (2:40), Vestrucci (4:30), Famà (4:51), Ricci G. (7:34), Corio (10:31), Valgiusti (12:35), Bandini (14:25), Vaccarino (20:00), Ricci F. (22:53), Corio (23:42), Corio (28:34), Rossi (36:49), Ragazzi (47:48)

 

CLASSIFICA (3° giornata)

Hockey Empoli 9 pt; Mammuth Latina e Rhinos Treviso 7 pt; Lions Arezzo e Raiders Montebelluna 6pt; Draghi Torino 5 pt; Libertas Hockey Forlì*, Pattinatori Sambenedettesi e Catania Flames* 0 pt; Islanders Spinea -3 pt**.

 

* Una partita disputata in meno.

**3 punti di penalità inflitti dalla Lega Nazionale Hockey.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -