Forlì: i bimbi chiedono a Babbo Natale una casa per la compagna di classe

Forlì: i bimbi chiedono a Babbo Natale una casa per la compagna di classe

Forlì: i bimbi chiedono a Babbo Natale una casa per la compagna di classe

Il Natale ecosostenibile del Comune di Forlì ha portato in città un 30% di visitatori da fuori, per mercatini, fiere e iniziative domenicali. Ci hanno lavorato 180 commercianti, che hanno distribuito tutte e 20mila le sportine per l'iniziativa Negozio amico dei Bambini, 342 ambulanti, il Comune, con un contributo che va dai 70 agli 80 mila euro. Ad illuminare le 200 arcate del centro, 3mila metri di luci. Babbo Natale inoltre porterà una nuova casa ad una famiglia disagiata.

 

Infatti nella buchetta delle lettere del Bosco Incantato, allestito sotto il chiostro di San Mercuriale sono state depositate le letterine dei bimbi, tra le quali una è stata premiata. "Abbiamo scelto quella scritta da una prima elementare della scuola Matteotti di via Ribolle - racconta l'assessore comunale Maria Maltoni - nella quale i bimbi segnalavano la situazione abitativa di una compagna di classe. Il Comune si è già attivato per risolvere il problema e permettere a questa bimba di continuare il suo percorso scolastico".

 

La classe è stata premiata con la possibilità di scegliere uno degli alberi del Bosco Incantato da piantare nel cortile della scuola.

 

Le polemiche che hanno accompagnato le scelte natalizie del Comune, in particolare sugli alberi di natale 'riciclati', sembrano ormai superate. "Abbiamo avuto anche tanti riscontri positivi - conclude Maltoni - sulla scelta di destinare le risorse risparmiate al fondo per i disoccupati".

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -