Forlì, i fondi librari antichi in visione per le Giornate del Patrimonio

Forlì, i fondi librari antichi in visione per le Giornate del Patrimonio

Forlì, i fondi librari antichi in visione per le Giornate del Patrimonio

FORLI' - Con la mostra "Tesori di carta" e due visite guidate gratuite ai "Fondi Antichi", anche quest'anno la Biblioteca Comunale "A. Saffi" di Forlì (Corso della Repubblica n.72) partecipa alle "Giornate Europee del Patrimonio". L'appuntamento è per le giornate di sabato 25 e domenica 26 settembre, alle ore 17.30. Nell'occasione la Biblioteca forlivese, in stretta sinergia con la Soprintendenza e gli Enti del territorio, metterà in risalto l'attività dell'istituzione, il suo patrimonio e i suoi ambienti attraverso l'esposizione "Tesori di carta".

 

Esposizione realizzata per l'occasione da Antonella Imolesi Pozzi, responsabile dell'Unità Fondi Antichi, Manoscritti e Raccolte Piancastelli, che condurrà le visite negli ambienti di Palazzo del Merenda. Le visite guidate nelle giornate di sabato e domenica rappresentano una straordinaria occasione per poter mostrare alla città alcune delle più preziose rarità bibliografiche e parte delle raccolte di stampe e disegni conservate all'interno dei Fondi Antichi della Biblioteca.

 

Il percorso espone alcuni esemplari di corali miniati provenienti dall'Abbazia di San Mercuriale, giunti in Biblioteca dopo le soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi, accanto alle prime edizioni a stampa rinascimentali degli stampatori forlivesi Giovanni e Gregorio De Gregori, attivi in Venezia dal 1480 al 1528, e di Francesco Marcolini anch'egli forlivese d'origine ma attivo in Venezia dal 1534 fino al 1559, dei quali la biblioteca forlivese conserva quasi l'intera produzione tipografica.

 

In occasione della visita guidata sarà possibile ammirare le stampe di Francesco Rosaspina (1762 - 1841), abilissimo incisore di Montescudo di Rimini di cui le raccolte Piancastelli conservano 4 album di acqueforti e un ricchissimo carteggio di oltre 2.000 lettere; i disegni di Felice Giani (1758 - 1823), artista piemontese che in Romagna trascorse un periodo di intenso lavoro realizzando grandi cicli decorativi all'interno di numerosi palazzi faentini, forlivesi e ravennati e di cui si espongono disegni di paesaggio appartenenti all'Album di viaggio da Faenza a Marradi.

 

Verranno esposti anche alcuni schizzi raffiguranti angoli della città realizzati all'acquerello da Romolo Liverani (1809 - 1872), artista e scenografo attivo nei più importanti teatri di Romagna e Marche durante la prima metà dell'Ottocento, per finire con alcuni manoscritti provenienti dalla Sezione Carte Romagna della Piancastelliana. Gli incontri si concluderanno con l'accesso alle sale delle prestigiose Raccolte Piancastelli, in cui sono normalmente custoditi gran parte dei materiali proposti in mostra. Per informazioni, 0543.712611 - 712625.


Inoltre Sabato 25 settembre 2010, alle ore 11, in occasione delle "Giornate Europee del Patrimonio 2010", presso la Pinacoteca dei Musei San Domenico (Piazza Guido da Montefeltro) verrà inaugurata l'esposizione di alcuni elementi dell'Arca del Beato Salomoni dopo il restauro e prima del rimontaggio.

L'iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione fra il Comune di Forlì (Servizio Pinacoteca e Musei) e l'Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia - Romagna sotto la direzione della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici. Per presentare l'opera restaurata e in occasione del vernissage è stato organizzato un momento di riflessione dal titolo "Una bella sepoltura de marmo fino".

 

Alla presentazione interverranno l'Assessore alla Cultura Patrick Leech, Anna Colombi Ferretti (Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Emilia-Romagna), Antonella Salvi (Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali dell'Emilia Romagna), Giorgio Arcari dell'Opus Restuari di Parma e Luciana Prati, Dirigente del Servizio Pinacoteca e Musei. L'esposizione sarà visitabile fino al 31 ottobre con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 17.30; sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18; chiusura il lunedì.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -