Forlì, i Giovani Imprenditori si confrontano con i colleghi del territorio

Forlì, i Giovani Imprenditori si confrontano con i colleghi del territorio

FORLI' - Lunedì 25 settembre, alle ore 18.30, il Gruppo Giovani Imprenditori di Federimpresa Confartigianato ForlìCesena incontrerà i colleghi del territorio della vallata del Montone, nella sede del mandamento in piazza Mazzini, 11 a Castrocaro. L'incontro fa seguito a quelli già realizzati, nelle scorse settimane, a Forlimpopoli e a Civitella per fare conoscere agli imprenditori under 40 associati le iniziative promosse dal movimento. Gli appuntamenti hanno un duplice scopo, da una parte si vuole condividere l'importanza di fare parte di un gruppo dinamico e attivo su tutto il territorio, favorendo anche l'ingresso di nuovi soggetti nella compagine, dall'altra si vuole stimolare il confronto, per conoscere le problematiche più diffuse fra coloro che, anche per questioni anagrafiche, hanno intrapreso da poco l'attività imprenditoriale.


Il primo appuntamento è stato realizzato a Forlimpopoli, con il contributo del presidente Francesco Macori e dei consiglieri del territorio Andrea Antonelli, Sergio Tartarotti ed Emanuele Turci, che hanno portato la propria testimonianza spiegando cosa significa far parte del movimento, come stiano vivendo l'essere parte di un organismo direttivo di Confartigianato e quanto questa esperienza sia importante per maturare, favorendo lo sviluppo di relazioni preziose per l'accrescimento personale e imprenditoriale. Gli imprenditori presenti hanno formulato domande circa il funzionamento e le modalità organizzative del gruppo esprimendo l'intenzione di approfondire la conoscenza per vivere con maggiore pienezza la vita associativa.


L'altro appuntamento è stato invece realizzato a Civitella. Accanto alla presentazione delle attività pregresse, degli obiettivi e del programma per il prossimo futuro, in cui spicca un corso per mettere a confronto funzionari bancari e imprenditori per meglio comprendere il linguaggio bancario, sono stati evidenziati due nodi, in primis la difficoltà di relazionarsi con l'ente pubblico troppo spesso percepito come distante e il problema, che connota fortemente il territorio di Galeata, di relazionarsi con una nuova composizione della popolazione, in cui è in forte crescita la percentuale di stranieri e che richiede particolare attenzione per far fronte alla necessità di una reale integrazione.


I prossimi appuntamenti si terranno a Modigliana e a Forlì, nella consapevolezza che il dibattito stimolato dalle giovani generazioni costituisce un'indicazione preziosa per definire le strategie e le linee d'intervento del gruppo per i prossimi mesi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -