Forlì, i metalmeccanici incrociano le braccia alla Bonfiglioli

Forlì, i metalmeccanici incrociano le braccia alla Bonfiglioli

Forlì, i metalmeccanici incrociano le braccia alla Bonfiglioli

FORLI' - In sciopero i lavoratori della Bonfiglioli di Forlì. Si stanno diffondendo anche nel nostro territorio le iniziative di lotta dei lavoratori metalmeccanici contro le scelte di Federmeccanica che l'8 settembre scorso ha comunicato il recesso dal Contratto Nazionale del 2008 e poi si è garantita, con un apposito accordo separato firmato solo da CISL e UIL, la possibilità per le imprese di derogare, al bisogno, al Contratto nazionale. Per la FIOM CGIL si tratta di atti illegittimi,.

 

"CISL e UIL non hanno ricevuto alcun mandato dai lavoratori, che contrasteremo nelle aziende sia con iniziative di sciopero e di mobilitazione, sia contrattualmente, e cioè chiedendo alle aziende metalmeccaniche di garantire ai dipendenti l'applicazione del Contratto Nazionale del 2008 (tutt'ora in vigore, come affermato dalla stessa Federmeccanica) votato da tutti i lavoratori con referendum e che non prevede derogabilità", rileva una nota della Fiom-Cgil", spiega una nota del sindacato.

 

Nei giorni scorsi si sono svolti scioperi in Electrolux e alle Officine Maraldi. Oggi lunedì si sono tenuti scioperi con assemblea alla Bonfiglioli, dove i lavoratori sono usciti dalla sala riunioni e hanno presidiato i cancelli. Alla Marcegaglia, dove l'assemblea è prevista per la prossima settimana, si è svolto oggi un volantinaggio ai cancelli in occasione del cambio turno.

Nei prossimi giorni si svolgeranno altre forme di mobilitazione, sciopero e assemblee che si collocano nel percorso verso la Manifestazione nazionale della FIOM prevista per il 16 ottobre a Roma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -