Forlì, i prof del Classico come allo Scientifico: "Stop alle gite e ad ore in più"

Forlì, i prof del Classico come allo Scientifico: "Stop alle gite e ad ore in più"

Forlì, i prof del Classico come allo Scientifico: "Stop alle gite e ad ore in più"

FORLI' - Anche i docenti del liceo classico, così come quelli dello Scientifico di Forlì, scendono in campo con un documento stilato per contrastare la "riforma Gelmini". Il documento, informa una nota del professor Luigi Impieri , è stato approvato dopo una lunga attività di relazioni e discussioni da un comitato spontaneo che si è costituito a tal proposito nello stesso liceo classico Morgagni: sono 62 firme le firme di adesione su 84 docenti del Liceo.

 

"Lo abbiamo scritto condividendo quello quello già presentato dai colleghi del Liceo Scientifico "Fulcieri Paulucci Di Calboli" di Forlì, aggiungendo in più la clausola di non effettuare per questo anno scolastico visite didattiche che superino l'orario antimeridiano delle normali lezioni e di non accettare ore in più rispetto alle canoniche diciotto ore di cattedra, cui siamo obbligati ad ottemperare, al fine di consentire ai precari l'assegnazione delle ore residue", dice Imperi.

 

Il documento è stato inviato alla Dirigente scolastica, al fine di portarlo a conoscenza del Consiglio d'Istituto, del Collegio dei docenti e delle famiglie.

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @spring Lodevole battaglia la vostra, forse con qualche contraddizione, ma cmq lodevole. E come lo risolviamo allora l'enorme spreco economico delle scuole italiane? Come mai uno studente italiano costa allo stato mediamente il doppio rispetto al resto d'Europa? Gli insegnati, quelli precari in particolare, devono giustamente difendere il loro lavoro. I cittadadini e chi li rappresenta devono evitare gli sprechi....dura, eh!!!!

  • Avatar anonimo di spring
    spring

    Vedo che la propaganda di disiformazione funziona bene anche quest'anno. Chi è fuori dalla scuola fatica a comprendere in quali condizioni deprimenti versa la scuola. In verità i rimborsi per le uscite arrivavano un tempo ad ambiti 30 euro lordi circa, in cambio di simpatiche ore di veglie notturne a controllare che i rampolli della Forlì bene non sfasciassero qualche albergone o tirassero in strada (pardon in testa ai passanti) cibi non graditi. Ora non ci sono neanche più quelle mance. E credo che se i prof in questione leggessero i commenti che ci sono qui si pentirebbero di averle lavorate quelle ore...ma chi crede nel proprio lavoro al punto di protestare pubblicamente per sollevare indignazione, vedo che resta incompreso da chi non afferra per nulla quale livello di competenza c'è nelle scuole della nostra città: quando vi toglierete le bende dagli occhi?

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    meritevole pensare anche ai precari.bravi. per lo svilluppo di un paese( e anche per la ricerca)l'istruzione dovrebbe essere tra i primi posti..speriam bene che sta riforma non abbia effetti perversi...

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    Come genitore resto perplessa. Attendo comunque di ricevere ulteriori informazioni dalle due scuole.

  • Avatar anonimo di materazzi
    materazzi

    Per il prossimo anno scolastico consiglierei ai ragazzi che vorranno segnarsi al Liceo Classico di informarsi in quali sezioni insegnano i 22 dissidenti, è chiaro che sono da preferire, almeno potremmo essere sicuri che nelle ore che perdono in gita non daranno lezioni private evadendo il fisco.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    18 ore di lavoro al giorno mi sembra eccessivo anche per un impiego di natura intellettuale ! Io allineerei l'impegno della docenza a quello dell'ultimo contratto collettivo del settore metalmeccanico siglato dalla CGIL. Penso che possa andare bene a tutti. Non più di 8 ore al giorno e sabato libero ! Oltre questo impegno, blocco degli straordinari.

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    ho letto il testo della riforma sul sito internet non mi sembra che gli insegnati vengano poi così bistrattati...

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    a Milano 12 ore di lavoro in qualunque studio se le fanno in un giorno solo. La và par chìst.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -