Forlì, i Radicali a Balzani: "Ma dov'è finito il laboratorio?"

Forlì, i Radicali a Balzani: "Ma dov'è finito il laboratorio?"

FORLI' - "Peccato, 100 giorni sono pochi ma il buongiorno non si vede. Ma dov'è finito il "Laboratorio Forlì"?". Se lo chiede Andra Ansalone, portavoce dei Radicali a Forlì, commentando la serata pubblica in cui il sindaco Roberto Balzani lunedì sera ha incontrato la città al Teatro Diego Fabbri. "Dov'è il nuovo modello di partecipazione? Sicuramente è mancata l'occasione per parlare di Anagrafe dei Politici (APE) e di un nuovo modo di far partecipare i cittadini ai problemi",

 

"Si è parlato, e molto, di progetti vecchi già decisi - afferma Ansalone -. Non vorremo essere passati da abitanti del territorio per nulla considerati, come era nella scorsa legislatura ad ... audience, spettatori in questa legislatura. Di sicuro un cittadino che chiede un incontro con un membro della giunta deve aspettare mediamente 3 settimane per avere, forse, una risposta di indisponibilità e ... uno scarica barile ad altri". 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Barnaba
    Barnaba

    Beh, per dialogare coi radicali forlivesi un 'laboratorio' è sovradimensionato. Basta un caffè alla scrivania del sindaco. Un paio di sedie dovrebbero esserci nel suo ufficio

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    In effetti, senza considerare i radicali che alla pari di Mastella sono ad ogni legislatura o di qua o di la', penso da cittadino qualunque che sia stato scelto un cavallo bolso. Tanta teoria, ma in pratica cosa??? Qualche presenza mondana e niente piu', se non il suo Vice che pontifica a sproposito in preda a delirio di potere. Saluti a tutti.

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    una cosa è insegnare, un'altra amministrare, una cosa è la campagna elettorale, un'altra FARE.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -