Forlì. I sindacati di polizia: "Nessuno sorveglia il Muraglione, ed è carneficina"

Forlì. I sindacati di polizia: "Nessuno sorveglia il Muraglione, ed è carneficina"

Forlì. I sindacati di polizia: "Nessuno sorveglia il Muraglione, ed è carneficina"

FORLI' - Tre incidenti gravi di cui due con esito mortale sono avvenuti lungo la Statale 67 fra venerdì e sabato in un tratto di strada di pochi chilometri fra Portico ed il passo del Muraglione. Erano già alcuni anni che il fenomeno motociclistico sembrava essere arginato grazie al pattugliamento serrato della Polizia Stradale. "Purtroppo ciò non è più possibile in quanto le pattuglie della Polizia Stradale di Rocca San Casciano non escono più a vigilare sull'incolumità dei cittadini", recita una nota di Marco Mussolini, segretario provinciale del Siulp.

 

Continua il sindacalista della polizia: "Le auto di servizio rimangono ferme e parcheggiate nei garage. Tutto questo avviene non per colpa dei poliziotti ma per una scelta scellerata dei vertici della Polizia Stradale di smantellare il Reparto trasferendo personale alla Sezione di Forlì senza fornirne il cambio e per non aver sostituito i pensionamenti".

 

Per la caserma della Polstrada che tutela la Statale 67 ci si avvia alla chiusura. "Fino a pochi anni fa il personale del Comando era composto da 15 unità , ora ne conta 9 e a breve altri due colleghi andranno in pensione e si arriverà nel mese di luglio a soli 7 poliziotti.  Considerando le ferie estive si riuscirà a fare uscire appena una pattuglia al giorno. Questo vuoto di sicurezza purtroppo porterà la situazione solo a peggiorare anche in considerazione del fatto che i trasferimenti e le assegnazioni del personale della Polizia di Stato per il 2010 sono stati appena fatti e per Rocca San Casciano non è stato previsto nessuno".

 

E' critico Mussolini: "Basti pensare che in un reparto di pari entità quale il Distaccamento di ARCORE sono stati assegnati 8 Poliziotti e per la nostra provincia solo 2 agenti sono stati mandati all'autostradale di Forlì. Tutti ne perderanno se la Polstrada rocchigiana non verrà potenziata e le voci che circolano sono quelle di una prossima possibile chiusura, visto anche la scadenza del contratto di affitto del comando".

 

Sempre Mussolini: "L'estate è alle porte e considerato anche la  frana del Corniolo sulla bidentina il traffico motociclistico si riverserà tutto sulla vallata del montone. Dobbiamo contare altri morti prima di intervenire? Vista la situazione drammatica ci auguriamo che il Signor Prefetto si impegni col Compartimento Polstrada di Bologna per far aggregare alcuni Poliziotti al Distaccamento di Rocca almeno per l'estate e che momentaneamente le pattuglie della Sezione di Forlì concorrano nella vigilanza della SS67".

 

E' desolante il quadro dei controlli sulla statale del Muraglione: "Negli ultimi 2 ponti festivi 25 aprile e 1 maggio nessuna pattuglia è stata fatta sul muraglione , basti pensare che domenica scorsa l'unica macchina del Distaccamento montano pattugliava il tratto di via Emilia da Faenza a Cesena .....e la SS67? Mistero. Un altro aspetto importante è la situazione precaria in cui si trova strutturalmente la statale 67 con frane e smottamenti, sensi unici alternati da semafori, avvallamenti, fondo stradale che in molti punti andrebbe rifatto immediatamente, in pratica una strada pericolosa specie se viene scambiata per una pista o per un circuito".

 

Ed infine il segretario provinciale Siulp: "Il Compartimento della Polizia Stradale dell'Emilia Romagna dovrà farsi carico di queste problematiche anche in relazione al fatto che a pagare poi è sempre il nostro territorio. Ci auguriamo che chi è preposto a livello istituzionale a dare risposte lo faccia con sollecitudine perché la situazione è molto grave e ormai non più sopportabile".

Commenti (19)

  • Avatar anonimo di DINO SAURO
    DINO SAURO

    Per quanto riguarda i motociclisti: a volte mi dispiace di più per le persone che coinvolgono nell'incidente che magari non hanno colpe e che probabilmente si porteranno questo rimorso a vita. E ve lo dice uno che abita a Rocca e che la domenica per attraversare la strada rischia di morire una decina di volte per colpa di questi idioti che attraversano i centri abitati ai 70-80

  • Avatar anonimo di DINO SAURO
    DINO SAURO

    Sam e Vico: la gente muore e voi come avvoltoi la mettete subito sulla politica. Se la gente avesse la testa non ci sarebbe bisogno di alcuna pattuglia. Quando governava infatti il centro-sinistra (senza dimenticare che la nostra regione e gran parte dei Comuni/Province è governata dal centro sinistra) la gente non moriva sul Muraglione vero? Siete RI-DI-CO-LI, Sam in particolare.

  • Avatar anonimo di AlexD
    AlexD

    ...oppure si fa così: si fa una bella galleria per dirottare il traffico diretto sulla toscana e si trasforma il muraglione in una vera e propria pista (a pagamento)... Ovviamente era una provocazione

  • Avatar anonimo di AlexD
    AlexD

    E' un problema che non ha una soluzione. I dossi potrebbero peggiorare la situazione e pensare di risolvere tutto con qualche pattuglia o con degli autovelox mi sembra una risposta che serve solo a lavarsi la coscienza. Molti motociclisti non si fermano all'alt della polizia e specialmente quando sono in vena di andare forte mettono la targa in modo che non venga "catturata" dall'autovelox. Se servisse a qualcosa si potrebbe chiudere al traffico motociclistico il muraglione e altri passi. Ma poi la gente troverebbe altre soluzioni per farsi male.

  • Avatar anonimo di franchina
    franchina

    l'unico modo per impedire la maxi velocità è controllare a tappeto e quindi reprimere in ogni modo. solo che tutti siamo bravi a criticare e poi quando ci sono da fare certe scelte...... tempo fa in sede di consiglio comunale ho chiesto al nostro sindaco più presenza delle pattuglie in orario scuola, dicendo che ero contenta magari di prendere una multa io ma di sapere sicuri i miei figli. la settimana dopo i vigili multavano (a ragione) i genitori che non attraversavano sulle strisce dove c'è l'operatore volontario. i genitori multati se la sono presa con me xchè io ho richiesto il servizio! vogliamo che gli altri siano perfetti ma non siamo disposti a cedere sulle nostre brutte abitudini. le moto sono sempre esistite, magari con potenze minori, e anche le strade di montagna, è cambiato il nostro egoismo di super uomo al centro dell'universo. limitiamoci, in tutto.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Mi sembra che Sam abbia azzeccato il punto. Quello di Mussolini mi sembra un chiaro J'accuse. D'altronde Maroni, uno dei pochi ministri che stimo (pochino) ha dichiarato :''Sosterremo proposte (dell'opposizione) per dare più soldi alle forze di polizia e voteremo contro quelle che giungano da ambiti governativi volte a ridurre i fondi''. Gli stessi sindacati di destra della polizia scioperano contro i tagli del governo e la polizia restituisce le supercar sequestrate ai boss perchè non se le può permettere. Solo un'adeguata tutela del territorio riduce il rischio di incidenti. E diminuire le volanti non va in questa direzione.

  • Avatar anonimo di ioloriceci
    ioloriceci

    la statale 67 non e' una pista. vadano a misano a correre , l'mportante e' che non facciano male a qualcuno che non c'entra niente poi se si vogliono schiantare e lasciare orfani e vedove problemi loro..........

  • Avatar anonimo di maximilian
    maximilian

    a quei cervelloni che dicono che non bisogna buttarlla in politica.....le leggi ,come utilizzare i soldi pubblici, i messaggi mandati con i media, le fa GIUSTAMENTE la politica.....e il bartolini che va davanti agli autovelox dovrebbe dire per esempio che la patente a punti, i velox senza obbligo di contestazione(cose che peraltro son d accordo)e altri provvedimenti li ha presi il loro governo(troppo facile prendere i voti di chi vuole l ordine e chi vuole "la libertà" insieme)....allora cerchiamo di capire e informarci meglio....troppo lassismo,libertà anarcoide, e via dicendo porta ad una società dove vige non la legge dello stato ma quella del più forte....una legge c è sempre....o pensate che nelle zone degradate del sud siccome c è la" liberta" di andare senza casco si sta tutti meglio?....allora andate là..fate un incidente per caso con un bel tamarro e vedete come ve la fa lui la legge.....due bei schiaffoni e firmate contestazione amichevole anche se avete ragione......e c è chi pensa a dei vecchietti in giro in giallo come sicurezza.....

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    E' ovvio che ogni incidente ha la sua particolare dinamica e quasi sempre le cose si sarebbero risolte senza gravi conseguenze se la velocità fosse stata più ridotta. Tali velocità non adeguate impediscono di poter far fronte ai tanti possibili imprevisti che una strada come quella del Muraglione può celare dietro ad ogni curva. Guardate solo la casistica degli ultimi incidenti. Un masso in mezzo alla strada, un mezzo agricolo che costituisce un ostacolo pressochè micidiale e impossibile da evitare, una coda di auto imprevista nei pressi di un semaforo.... Ma il nostro governo che fa??Quali messaggi lancia sulla sicurezza stradale??? Tante parole a vuoto, intanto la norma prevista che proibiva di fumare alla guida dell'auto è stata cancellata e,e questo è veramente scandaloso, la Lega Nord vuole fare approvare una deroga per permettere a coloro ai quali è stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza, di poter guidare l'auto nei tragitti casa-lavoro!!!!!

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    c'è chi vuol capire e chi no... l'intervento del sindacato di polizia è prettamente POLITICO, perchè si riferisce esattamente alla mancanza di fondi in cui versano le forze dell'ordine. E chi ha deciso questi profondi tagli??? i comunisti cattivi?? o il partito dell'amore?? oltretutto, confondere la verità con la bufala delle ronde, non è servito altro che a fare propaganda populista e acchiappare i voti degli allocchi. Allocchi che di fatto han votato lega proprio per gli slogan lanciati sull'ordine pubblico. peccato che gli slogan siano rimasti tali e sulle strade non ci siano nè poliziotti e nè ronde padane...

  • Avatar anonimo di Nitro
    Nitro

    I dossi servono a poco. A una moto soprtiva bastano 100m. per raggiungere velocità "autostradali".

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Purtroppo alcuni motociclisti considerano quel luogo come la loro pista vicina a casa. L'unica soluzione è tappezzare di autovelox quella zona come le altre pericolosa, non c'è molto da parlare di cultura perchè chi si prende una moto potente lo fa per andare veloce e ci andrà sicuramente se ne ha la possibilità. Chi vuole andare forte deve andare in pista, molti motociclisti diligentemente lo fanno, ma poi vanno in piena ANCHE nel muraglione. Ho passato varie estati in una casa tra predappio e premilcuore, strada che nel week-end si riempie di motociclisti, vanno tutti a velocità assurde e sono pericolosi sia per loro che per gli altri.

  • Avatar anonimo di andrea_70
    andrea_70

    Cari ragazzi mi spiace per voi, ma la questione è politica, altro che lo è. Rammentante quando il neo consigliere regionale Bartolini si faceva fotografare vicino agli autovelox dichiarando che erano inutili e servivano solo a riempire le casse dei comuni? In assenza di mezzi e pattuglie questo è l'unico deterrente possibile. Ma per fare propaganda tutto fa brodo. Che dire poi dell'innalzamento del limite di velocità sino a 150 km/h in autostrada dove c'è il tutor ! Si investono soldi pubblici per fermare i kamikaze, poi questo governucolo per tutelare le solite lobby innalza i limiti, infatti come tutti ben sanno in autostrada girano solo preparatissimi piloti di F1. Allora perchè non portare il limite a 200? Alla faccia della sicurezza. Che ne dite dei continui tagli apportati dal ministro dell'interno e delle finanze alle forze di Polizia. Dite che sono fantasie? Non direi, basta guardare la stampa degli ultimi mesi con le grida di allarme dei rappresentanti delle forze dell'ordine che sottolineano l'inadeguatezza di mezzi e organico. Evidentemente a voi sostenitore di questo governucolo non piace sentirvi dire come stanno esattamente le cose, è ovvio, meglio glorificare chi nulla fa per la sicurezza dei cittadini, dopo essersi riempiti per anni la bocca con la parola sicurezza. Perchè per voi la sicurezza è solo quella verso gli immigrati non per i killer che ogni giorno scorazzano per le nostre strade ignorando tutte le norme del codice della strada. E allora largo alle ronde. Vai così Sam, viste le reazioni scomposte hai colpito il cuore del problema. Parole, parole, porole, . . . . . ma i fatti sono ZERO !!!!

  • Avatar anonimo di Pablito
    Pablito

    1 soluzione a questo problema? METTIAMOCI I DOSSI!!! Sono dell'idea che se li mettessimo nei tratti rettilinei poi i motociclisti non avrebbero sufficiente velocità per affrontare le curve in piega nella maniera classica che poi li porta spesso ad invadere l'altra corsia ed a stamparsi nel muso del camion che,grazie alla curva,non vedono arrivare.E,x tutti quelli che cadendo nel dirupo uscendo dal tracciato della strada extraurbana,facendo un'altro tipo di fine orribile (senza contare che poi tengono impegnato l'eli-soccorso x una giornata) avrebbero,penso,molte difficoltà ad uscire di strada nel tracciato rettilineo(prima di un dosso). Un dosso ad un autocarro di 12 tonnellate non credo generi grossi problemi e,se un'auto dovesse perdere aderenza causa neve prima di una curva,credo che il dosso sarebbe senz'altro d'aiuto per un'aumento dell'aderenza ed una limitazione del danno. Non capisco perché questa soluzione non venga neanche presa in esame.Quanti altri giovani e padri di famiglia devono morire prima che si faccia qualcosa? Guardando le stime del numero di decessi di alcune belle stagioni(e questa non è cominciata meglio) lo si può paragonare a certi conflitti bellici di piccole dimensioni.Signori qui è una guerra e la si affronta nell'immobilità più assoluta e continuando a parlare di politica. BRAVI!

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    io dico porca miseria tutta sta gente spericolata (spesso)non ha un minimo di paura?il muraglione fosse poi una stradina tranquilla....poveretti. gli ignoranti sono sia a destra che a sinistra.non è tipica della sinistra.

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    Purino Sam, dire sempre le solite frasi.. muoiono delle persone sulle strade e quel che sai dire è una come quella che hai scritto.... oltretutto hai la possibilità di esprimere un opinione e la usi anche male.... poretto....

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    Un'altro (Sam), comunista (specie in via di estinzione), che ha parlato, prima di collegare il cervello, su un fatto luttuoso... D'altronde è tipico della sinistra buttarla in politica, e Sam ne è degno rappresentante...

  • Avatar anonimo di steno
    steno

    La finiamo di metterla sempre in politica.... avete rotto tutti....destra sinistra centro....tutti con quel sorrriso del furbetto che ha fatto il commento sagace...

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    Tranquilli, ci penseranno le ronde padane!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -