Forlì, i Verdi: "Tangenziale, no al progetto di galleria sotto Vecchiazzano"

Forlì, i Verdi: "Tangenziale, no al progetto di galleria sotto Vecchiazzano"

FORLI' - Dicono 'no' ad un'eventuale futura galleria della tangenziale sotto la collina su cui sorge Vecchiazzano. I Verdi scrivono per dire la loro dopo l'assemblea pubblica del 23 ottobre sulla strada e sulla cava di Via Veclezio a Vecchiazzano.

 

"Il Sindaco ha espresso l'idea di considerare la strada a servizio della cava come primo stralcio di una vera e propria alternativa alla tangenziale sud di Forlì, prevista dal PRG, posta in galleria all'interno dell'abitato, difficilmente realizzabile in tempi celeri con costi enormi in termini di realizzazione e di impatto ambientale", spiegano i Verdi.

 

Che ribadiscono: "Le scelte da operare in campo di realizzazione di infrastrutture non possono prescindere da attente e curate analisi sui trasporti, la mobilità, l'impatto e considerato il rilevante impatto che comunque la nuova struttura comporterà, richiediamo l'apertura di un approfondito studio e dibattito che porti a un nuovo progetto che superi l'idea della galleria sotto San Martino e Vecchiazzano, e individui una nuova soluzione che sia altro anche rispetto al tracciato oggi ipotizzato per la strada della cava, moncone parziale come tracciato ed utilità".

 

E ancora: "L'utilizzo ottimale delle risorse coniugato con la tutela del territorio e dell'ambiente può, anche in questo caso, essere un mix vincente per la realizzazione di infrastrutture che puntino alla migliore qualità della vita nella città e nei quartieri. Per quanto attiene all'ipotesi del percorso provvisorio camionabile a servizio della cava in direzione Veclezio via dell'Appennino, da noi prospettata in assemblea potrebbe restare come soluzione transitoria in attesa dei lavori per l'ipotizzato nuovo tracciato di tangenziali".

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    Se questi verdi rompessero meno le palle , si toglierebbe il traffico dal centro e non solo, ma anche da quelle strade come Via Campo di Marte e Viale Roma, che con l'apertura dei lotti 1 e 2 lotto della Tangenziale di Forlì sono state alleggerite notevolmente. Ovviamente i veri risultati si noteranno quando 3 lotti su 5 saranno aperti (senza includere il raddoppio dei due lotti dell asse di arroccamento), ovvero fra qualche anno, sempre se i verdi non intralciano lo sviluppo del progetto Tangenziale con le loro redicole idee. In conclusione, sarebbe meglio se i verdi rompessero le palle più a Hera e alla ditta di samltimento di rifiuti speciali Mengozzi, che con i loro impianti di smaltimento stanno inquinando metà Forlì, invece di intralciare le grandi infrastrutture viarie di Forlì, con le qualì in pochi minuti si potranno baipassare tutte le strade a scorrimento lento della città.

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    con le strade è un po' come per la nazionale di calcio : tutti si sentono allenatori e propongono strade, svincoli, trafori , bretelle, assi di scorrimento e così via. Purtroppo questo lo fanno anche gli amministratori pubblici che propongono soluzioni un tanto al metro senza fare ricorso a studi e analiisi trasportistiche, viabilistiche e di mobilità. chiediamo da tempo che in questa città venga fatto un piano dei trasporti e della mobilità, che ci dica con cognizioni tecniche e scientifiche cosa si dovrà fare e non fare nel prossimo futuro, senza cadere nell'errore di proporre soluzioni contingenti e improvvisate , prive di qualsiasi visione generale. I verdi rompono le uova nel paniere a tutti coloro che ritengono giusto che vengano sottratti anche quest'anno ai servizi per i cittadini 6 milini di euro per il buco dell'aeroporto, a coloro che propongono di fare la via emilia bis quando lo studio fatto dalle pubbliche amministrazione e prontemente nascosto ne decreta l'inutilità, a coloro che fanno ipermercati abusivi, a quelli che fanno varianti urbanistiche a chi si è comprato i terreni agricoli , a quelli che vogliono portare di nuovo il traffico nel centro storico. Per questo i verdi continueranno la loro battaglia, soprattutto in questa città che le classifiche collocano piuttosto indietro nelle graduatorie di benessere ambientale.

  • Avatar anonimo di manVel
    manVel

    MAMMA MIA QUESTI VERDI!!!! Più rompono le scatole, meno voti prendono. E continuano a romperle per qualsiasi motivo. E continuano a prendere meno voti. Fino a sparire come è successo alle ultime elezioni. Ma continuano a rompere. E allora come si dice in questi casi: contenti loro, contenti tutti!!!

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Comprendo i dubbi dei Verdi ma non vedo molte altri tracciati disponibili nella zona per congiungere la tangenziale est da San Martino a Vecchiazzano, le zone sono quelle... e lasciare la situazione com'e' adesso non sarebbe lo stesso una buona soluzione.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -