Forlì: �Il cervello dell�uomo tra scienza e cultura�, incontro col prof Agnati

Forlì: “Il cervello dell’uomo tra scienza e cultura”, incontro col prof Agnati

Mercoledì 28 aprile, alle 17,30 presso l'atrio del padiglione Morgagni dell'Ospedale di Forlì, Luigi Francesco Agnati, professore ordinario di Fisiologia Umana, sarà ospite a Forlì del terzo appuntamento del Ciclo "La cura della Cultura" dove terrà una lezione su "Il cervello dell'uomo tra scienza e cultura".

 

A presentarlo, e a moderare l'iniziativa, il prof.Venerino Poletti, direttore  dell'U.O. di Pneumologia Interventistica di Forlì e Presidente AMMP.

Nel  quarto ed ultimo appuntamento del ciclo, previsto per mercoledì 5 maggio, alle 17,30 si parlerà  di "Salute e salvezza" con Paolo Garuti, sacerdote domenicano professore di esegesi e docente di Nuovo testamento e Retorica Antica, introdotto dal presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Piergiuseppe Dolcini.

 

 

CURRICULUM PROF.LUIGI AGNATI

  

Studi e titoli conseguiti
Laurea in Medicina e Chirurgia (110/110 con lode e dignità di stampa), Università di Bologna;  Laurea in Farmacia (110/110), Università di Urbino;  Laurea Honoris Causa in Medicina e Chirurgia presso il Karolinska Institutet di Stoccolma;  Diploma in Statistica (corso biennale) con tesi in Logica Formale (70/70 e lode), Università di Padova; Specializzazione in Neurologia (70/70 e lode), Università di Bologna; Specializzazione in Calcolo Elettronico (CNUCE di Pisa).

 

Carriera Accademica:
Dal 1969 al 1979 è stato titolare del corso di Fisiologia Umana presso la Facoltà di Medicina di Bologna;  Nel 1980 ha avuto la cattedra di Fisiologia Umana presso La Facoltà di Medicina di Napoli;
Dal 1982 a tutt'oggi è Professore ordinario di Fisiologia Umana, presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Modena;  Dal 1993 è stato nominato Adjunct Professor presso il Karolinska Institutet di Stoccolma, l'Istituto che conferisce il Premio Nobel per la Medicina.

  

Attività scientifica
È autore di 718 articoli in estenso, 525 di questi sono censiti da PubMed.
Ha pubblicato 8 libri in lingua italiana ed è curatore di 6 libri in lingua inglese.
Nel 1997 è stato uno dei cinque organizzatori del Nobel Symposium di Neuroscienze ("Towards an understanding of integrative brain function" Elsevier, Amsterdam 1998).
Ha tenuto lezioni nel 2002 e nel 2004 sulle reti neuronali ad Erice, presso la Scuola Superiore "Ettore Majorana".
Nuovi termini nella Neurobiologia sono stati introdotti da Luigi-Francesco Agnati e Kjell Fuxe, sulla base dei teorici e sperimentali:
Questi concetti hanno avuto impatto enorme nello studio della elaborazione dell'informazione a livello del cervello e quindi hanno permesso d'affrontare da una nuova più ampia visuale problemi neurologici e psichiatrici ed hanno anche portato ad una più approfondita comprensione degli interventi neuropsicofarmacologici.

Riconoscimenti

a. Nel 1985 è stato nominato membro dell'Accademia delle Scienze di Bologna.
b. Nel 1992 ha ricevuto il Premio SaniMarche.
c. Nel 1993 ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in Medicina e Chirurgia dal Karolinska Institutet.
d. Nel 1993 è stato nominato Adjunct Professor presso il Dipartimento di Neuroscienze del Karolinska Institutet.
e. Nel 1994 gli è stata assegnata una Nobel Fellowship per 18 mesi. f. Nel 1996 il Ministro dei Beni Culturali lo ha nominato membro dell'Accademia delle Scienze, Lettere ed Arti di Modena.
g. Nel 1998 ha ricevuto il Premio Golgi per le Neuroscienze. h. Nel 2005 è stato nominato membro dell'Accademia Istituto Lombardo di Scienze e Lettere di Milano

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -