Forlì, il Comune aderisce al �Codice Europeo di comportamento per gli eletti locali e regionali�

Forlì, il Comune aderisce al “Codice Europeo di comportamento per gli eletti locali e regionali”

FORLI' - Il 24 novembre scorso il Sindaco di Forlì Roberto Balzani ha siglato, nel corso della Giunta comunale, il "Codice Europeo di comportamento per gli eletti locali e regionali". Il protocollo, approvato dal Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa, trova la sua motivazione nella convinzione che la promozione dei codici di condotta destinati agli eletti permetterà di accrescere la fiducia fra classe politica e cittadini.


Il codice prende in considerazione i testi in vigore all'interno degli stati membri proponendo una serie di norme di condotta circa l'integrità degli eletti locali e regionali. Il testo è suddiviso in 8 titoli: campo d'applicazione, principi generali, obblighi specifici, mezzi di controllo, rapporti con i cittadini, rapporti con l'Amministrazione, rapporti con i mass media e informazione, diffusione e sensibilizzazione.


Gli 8 titoli complessivamente comprendono 25 articoli fra i quali l'art.4 (primato della legge e dell'interesse generale), l'art. 7 (regole in materia di campagna elettorale), l'art. 8 (clientelismo), l'art. 9 (esercizio delle competenze a proprio vantaggio), l'art. 10 (conflitto di interessi), l'art. 11 (cumulo), l'art. 16 (limitazione e dichiarazione delle spese elettorali), l'art. 24 (diffusione del codice presso gli eletti) e l'art. 25 (diffusione del codice presso i cittadini, i dipendenti e i mass media). Per consultare e/o scaricare il testo integrale del codice collegarsi al sito www.comune.forli.fc.it .

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -