Forlì, il Comune di Forlì inizia a collaborare contro l'evasione fiscale

Forlì, il Comune di Forlì inizia a collaborare contro l'evasione fiscale

Forlì, il Comune di Forlì inizia a collaborare contro l'evasione fiscale

FORLI' - Sull'evasione fiscale il Comune di Forlì comincia a collaborare. Lo rileva il Segretario Generale CISL Forlì - Cesena Antonio Amoroso: "Nel mese di gennaio, avevamo riscontrato dai report dell'agenzia delle entrate dell'Emilia Romagna che il comune di Forlì partecipava molto scarsamente alle segnalazioni di sospette irregolarità di cittadini o imprese nei rapporti col fisco. Ma all'ultimo report finalmente c'è anche Forlì".

 

"Lo scambio di tale attività sta nel fatto, che in virtù della collaborazione del Comune con l'amministrazione finanziaria, gli verrebbe riconosciuto il 33% delle imposte evase a seguito degli accertamenti andati a buon fine, sulla base delle segnalazioni effettuate. Ci chiedevamo del perché il comune di Forlì non appariva trai comuni che segnalano, quale fosse la ragione, considerato che gli altri comuni dell'Emilia Romagna, di dimensioni analoghe, invece si erano attivati in misura più evidente".

 

Dice Amoroso: "Ebbene possiamo dire con moderata soddisfazione che dall'ultimo report dell'agenzia delle entrate aggiornato al 28 febbraio finalmente fa capolino trai venti comuni dell'Emilia Romagna che segnalano e quindi collaborano di più con l'agenzia delle entrate anche il comune di Forlì. Certo è solo l'inizio, se pensiamo che in provincia grazie alla collaborazione con i comuni il riscosso ammonta a 811.360 € e solo una piccola parte è ascrivibile alle segnalazioni del comune di Forlì, 39.753 €, ma sappiamo che questo è certamente dovuto ai tempi lunghi delle complesse procedure di accertamento e quindi i risultati si vedranno certamente nei prossimi mesi.

Le maggiori imposte accertate in provincia di Forlì - Cesena a seguito di questa collaborazione, ammonta a 1.439.595 ascrivibile per 839.027 € al comune di Cesena e 539.797 a Gambettola".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora però, tocca agli altri comuni darsi da fare nella collaborazione con l'agenzia delle entrate nella lotta all'evasione fiscale, soprattutto perché al di là dei risultati concreti per le casse comunali, deve valere il messaggio che si manda ai "furbetti", un avviso che dovrebbe suonare più o meno così: la comunità provinciale, non intende più tollerare comportamenti infedeli nei confronti del fisco. La CISL considera la lotta all'evasione fiscale un elemento fondamentale per raggiungere l'obiettivo della riduzione della pressione fiscale a beneficio dei lavoratori dipendenti, dei pensionati e di tutti gli altri cittadini che onestamente le hanno sempre pagate"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -